settesere it notizie-romagna-ravenna-parla-suprani-referente-di-sicurezza-forese-sud-rivedere-il-progetto-sicura-n26118 001

Ravenna, parla Suprani, referente di Sicurezza Forese Sud: "Rivedere il progetto SicuRA"

Romagna | 18 Ottobre 2020 Cronaca
ravenna-parla-suprani-referente-di-sicurezza-forese-sud-quotrivedere-il-progetto-sicuraquot
Federica Ferruzzi - Molto meno tranquilla appare, invece, la situazione nel forese, come racconta Raffaele Suprani, uno dei venticinque referenti di Sicurezza Forese Sud, la rete che copre le province di Ravenna e Forlì fino ai confini con Ferrara e Bologna grazie alla collaborazione con Ravenna Sos Sicurezza e Forlì Sos indipendente. «Non abbiamo numeri da offrire, ma quello che posso dire è che la situazione negli ultimi tempi è peggiorata. Il problema maggiore è dato dai furti e nella maggior parte dei casi dobbiamo convincere le vittime a fare denuncia». E il bacino d’utenza si aggira intorno alle 10mila unità. «Nonostante la collaborazione con il Comune sul progetto SicuRA, ad oggi non abbiamo ancora avuto molti risultati e questo si ripercuote negativamente sul territorio e in particolare su tutto il forese. Per questo sollecitiamo un’immediata ripresa della collaborazione». Ora le riunioni sono diminuite, ma prima del lockdown i membri si incontravano una volta al mese. «La chat è nata sette anni fa e da allora ci sono stati alti e bassi, come sempre del resto, ma negli ultimi tempi c’è stato un peggioramento. Io ho cominciato a fare il volontariato in questo campo nel 2017, anno “caldissimo”: da allora ad oggi ho visto momenti tranquilli ed altri in cui, invece, la situazione era un disastro. A Bastia una sera ci siamo ritrovati con ladri che, nonostante sul posto fossero arrivati i Carabinieri, hanno cercato di entrare due volte nella stessa casa nel giro di un’ora. Fortunatamente queste scene non sono frequenti, ma capitano». Entrare in casa nonostante sia occupata non rappresenta quindi un deterrente. «Non più tardi di venti giorni fa alcuni malviventi sono entrati in un’abitazione dove c’era gente che pranzava: uno va il palo, altri due hanno smontato gli scuroni, hanno rovesciato la stanza e se ne sono andati». 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-parla-suprani-referente-di-sicurezza-forese-sud-rivedere-il-progetto-sicura-n26118 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione