settesere it notizie-romagna-ravenna-parla-ronchetti-referente-di-sos-chat-ravenna-meno-segnalazioni-ma-la-truffa-dell-abbraccio-va-ancora-forte-n26116 001

Ravenna, parla Ronchetti, referente di Sos Chat Ravenna: "Meno segnalazioni, ma la truffa dell'abbraccio va ancora forte"

Romagna | 16 Ottobre 2020 Cronaca
ravenna-parla-ronchetti-referente-di-sos-chat-ravenna-quotmeno-segnalazioni-ma-la-truffa-dellabbraccio-va-ancora-fortequot
Federica Ferruzzi - La truffa dello specchietto - ovvero la tattica secondo cui ad un malcapitato automobilista viene fatto notare da un malvivente un finto danno allo specchietto della propria auto - è ormai superata e al suo posto ha preso piede la truffa “dell’abbraccio” o del “vecchio amico”. L’anziano raggirato dall’uomo di mezza età o da una donna appariscente, purtroppo, è sempre quella più in voga. E’ questo quanto emerge dalle segnalazioni di Ravenna Sos Chat, rete whatsapp che lavora in collaborazione con le forze dell’ordine e che raccoglie le notifiche di furti o truffe effettuati ai danni di cittadini. Due estati fa tramite la polizia locale il gruppo è stato contattato da un laureando che ne ha studiato il regolamento per scrivere la tesi e da un’analisi è emerso che attraverso questi gruppi di controllo di vicinato in molti casi bici e auto vengano ritrovate ancora prima della denuncia. A fornire un quadro della situazione è Lorenzo Ronchetti, uno dei trentadue referenti di Ravenna Sos Chat che è stata aperta nel 2016. «Da allora - spiega Ronchetti - ci sono state alcune modifiche nella composizione dei membri: qualcuno è uscito e la chat, un poco alla volta, è andata avanti. Per fortuna siamo lontani dai numeri del 2017: le segnalazioni, allora, erano tantissime, ed erano molti, in particolare, i tentativi di effrazione anche in presenza di persone. Oggi la situazione è migliorata, anche se siamo tornati ai numeri pre Covid-19». Nella chat - che copre tutto il territorio grazie ai numerosi volontari che assicurano il servizio - arrivano una decina di segnalazioni al giorno che, filtrate, si riducono ad un paio. «Possono sembrare poche, ma quelle che selezioniamo devono rispettare parametri precisi. In questo servizio non esistono politica, religione, tantomeno accettiamo finanziamenti. E’ tutto basato sul volontariato. Con i gruppi raggiungiamo qualche migliaia di utenti, ma abbiamo anche una pagina Facebook che viene impiegata non solo come informazione di ciò che è accaduto, ma in cui facciamo anche formazione e prevenzione dalle truffe». La truffa, spesso, corre anche sul web, «ed è per questo che cerchiamo di fare informazione sulla nostra pagina che, al momento, è seguita da oltre 15 mila persone. Il ramo del cosiddetto phishing è sempreverde, così come le truffe legate a finti buoni di grandi catene come Coop o Conad. Esiste anche un canale You tube di tutorial sulle truffe che però, al momento, è poco frequentato. Speriamo di farlo conoscere il più possibile, oltre ad essere divertente è parecchio utile».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-parla-ronchetti-referente-di-sos-chat-ravenna-meno-segnalazioni-ma-la-truffa-dell-abbraccio-va-ancora-forte-n26116 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione