settesere it notizie-romagna-ravenna-medici-di-base-a-casa-per-i-vaccini-finiremo-il-lavoro-iniziato-dall-ausl-n28757 001

Ravenna, medici di base a casa per i vaccini: "finiremo il lavoro iniziato dall'Ausl"

Romagna | 07 Aprile 2021 Cronaca
ravenna-medici-di-base-a-casa-per-i-vaccini-afiniremo-il-lavoro-iniziato-dallausla
Federica Ferruzzi - Medici di medicina generale direttamente a casa dei pazienti impossibilitati ad uscire per completare, in tempi più celeri, la somministrazione dei vaccini avviata dall’Ausl. E’ questo l’accordo a cui i medici di medicina generale della provincia di Ravenna e Ausl Romagna sono arrivati e che permetterà di raggiungere, oltre ai pazienti allettati, anche caregiver e conviventi di pazienti che usufruiscono della legge 104 articolo 3 comma 3, come ha spiegato il medico Sandro Vasina. 
«Il servizio verrà svolto da un paio di medici di medicina generale che si recheranno a casa del paziente: uno somministrerà il vaccino e passerà all’abitazione successiva mentre l’altro si tratterrà il tempo necessario per verificare che non ci siano effetti collaterali prima di raggiungere il collega». Il servizio partirà entro il mese di aprile e impiegherà il vaccino Moderna. «Il nostro intervento - osserva il presidente dell’Ordine dei Medici Stefano Falcinelli - servirà a concludere in tempi ragionevoli la campagna iniziata dall’Ausl. Ora bisognerà capire quale sarà la disponibilità delle dosi. Il nostro problema principale non è quello dei vaccinatori, ma è avere i vaccini». E, a proposito di vaccini, proprio in queste ore l’Ordine sta comunicando alla Regione gli elenchi dei professionisti che dovranno sottoporsi alla vaccinazione obbligatoria. «Come sempre, e da sempre, abbiamo sostenuto l’importanza della vaccinazione - osserva Falcinelli - e, come Ordine, ci siamo attivati per dare la possibilità a tutti i i liberi professionisti di vaccinarsi. Abbiamo già provveduto a comunicare gli elenchi dei colleghi che, tra medici e odontoiatri, sono 2300, anche se ovviamente non so, tra questi, quanti siano già stati vaccinati. Per chi si rifiuterà è previsto il demansionamento e dovrà rinunciare al contatto diretto con i pazienti». 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-medici-di-base-a-casa-per-i-vaccini-finiremo-il-lavoro-iniziato-dall-ausl-n28757 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione