settesere it notizie-romagna-ravenna-la-volontaria-de-la-compagnia-del-racconto-2-quando-in-darsena-c-era-il-canale-n28675 001

Ravenna, La volontaria de "La compagnia del racconto"/ 2: "Quando in Darsena c'era il canale"

Romagna | 06 Aprile 2021 Cronaca
ravenna-la-volontaria-de-ala-compagnia-del-raccontoa-2-aquando-in-darsena-cera-il-canalea
Valentina Bruno ha 32 anni ed è diventata volontaria del progetto grazie ad un post visto su Facebook. «Ho realizzato in fretta la prima intervista che mi era stata assegnata e, siccome mi sono sbrigata, ho chiesto se c’era la possibilità di farne una seconda e così è stato». Due esperienze diverse, che però hanno avuto un filo comune. «In entrambi i casi sono stata accolta come una nipote nonostante non mi avessero mai vista. L’intervista, invece, è stata totalmente diversa: da un lato c’era il carattere agguerrito di un ex sindacalista, dall’altro la dolcezza di una donna che nella vita ne ha passate molte. Durante la formazione ci avevano chiesto di soffermarci sul boom economico del dopoguerra, anche se i miei intervistati all’epoca erano ancora piccoli. Ho cercato di farmi raccontare quello che ricordavano del conflitto per arrivare alle esperienze di lavoro». Ed entrambi, anche se con prospettive diverse, hanno visto nascere la Darsena. «La signora, prima di arrivare nel quartiere, aveva passato molte abitazioni, mentre il signore era stato uno dei primi a trasferirsi nella zona. Quello che mi ha colpito dai loro racconti è che un tempo lì era tutta campagna: c’erano bambini che giocavano e, al posto della strada, c’era un canale dove i piccoli si incontravano e le lavandaie facevano il bucato. Non si riesce ad immaginare, oggi, la chiusa con le navi in entrata. La Darsena è stato un quartiere sempre al centro della vita industriale della città ed è cambiato molto nel corso degli anni rinnovandosi sempre». Ad unire le due storie, infine, è che in entrambi i casi gli intervistati non hanno voluto pubblicare fotografie. «Entrambi gli interlocutori volevano che la lettura del racconto non fosse legata all’immagine per non condizionare la parola detta».  (fe.fe.))
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-la-volontaria-de-la-compagnia-del-racconto-2-quando-in-darsena-c-era-il-canale-n28675 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione