Ravenna, l'attività del centro Anacleto: "Tante richieste per bambini affetti da autismo"

Romagna | 07 Novembre 2021 Cronaca
ravenna-lattivit-del-centro-anacleto-quottante-richieste-per-bambini-affetti-da-autismoquot
Sono passati cinque anni da quel settembre 2016 in cui le dottoresse Alessandra Annibali ed Emi Visani decisero di aprire il centro Anacleto - un servizio rivolto a ragazzi e ragazze con disturbo dello spettro autistico e altri disturbi dello sviluppo,  in aggiunta al supporto fornito da parte del servizio sanitario locale - dislocandolo su due città diverse, Ravenna e Faenza. Lo sportello è presente anche a Cervia, dove è gestito dalla collega Sara Paganelli, ma un centro è stato aperto anche a Lugo, all’interno della scuola Maria Ausiliatrice, istituto paritario gestito dalla cooperativa Progetto Crescita e Consorzio Il Solco. «In questo momento - spiega la referente Alessandra Annibali – la richiesta è talmente alta che siamo dovuti ricorrere alle liste di attesa.  Ogni territorio deve modellare una risposta in base alla richiesta. All’inizio abbiamo scelto di aprire in quelle città perchè io e la collega Visani siamo rispettivamente di Ravenna e Faenza ed è venuto più facile aprire nella nostra sede di residenza. Entrambe abbiamo lavorato nel servizio pubblico sul territorio riscontrando una richiesta di aiuto davvero alta». A Faenza il centro accoglie una decina di bambini, così come a Cervia. «Abbiamo scelto di allargare il servizio a Cervia proprio perchè da quel territorio arrivano tante domande». Il numero di utenti maggiore, però, si riscontra a Ravenna, nella sede di Porto Fuori, dove afferiscono circa una quarantina di piccoli. «Qui – sottolinea Annibali – non trattiamo solo bambini con spettro autistico, ma è presente anche una psicologa per affrontare i disturbi oppositivi provocatori o quelli dell’attenzione: al momento è la sede più completa, in quanto sono presenti anche una psicomotricista ed una logopedista. La struttura, di proprietà comunale, ci è stata fornita dal consorzio Il Solco ed inizialmente era stata pensata come centro per gli anziani. E’ un luogo che offre tante possibilità, ci sono diverse stanze adibite a numerose attività». Dall’anno scorso, inoltre, a crescere è stata anche la richiesta di presa in carico sul territorio di Lugo. «La motivazione alla base di questo aumento non è chiara, probabilmente qui il servizio pubblico è andato maggiormente in sofferenza. Noi lavoriamo soprattutto con il passaparola: quando un genitore si rivolge a noi e si trova bene tende a dirlo ai suoi contatti. In proposito sono settimane che sto rispondendo ad email e a telefonate per richieste di prese in carico che, purtroppo, al momento non possiamo soddisfare». Tante le domande che riguardano potenziali utenti anche molto piccoli – «in proposito  le richieste arrivano da genitori di bambini dell’età di due anni» -, che si aggiungono a quelle per i piccoli dai sei anni in su.  «Dopo quell’età la presa in carico da parte di Ausl rallenta ed i genitori che si trovano alla fine del ciclo intensivo di trattamento sono spesso spaesati di fronte all’entrata alla scuola dell’obbligo e cercano riferimenti sul territorio. A destabilizzare è inoltre il turn over a cui spesso il servizio pubblico è sottoposto». Come in altri ambiti, anche in questo caso l’aumento di richieste è dovuto in parte alla pandemia. «Il Covid-19  ha bloccato il servizio di Neuropsichiatria, comportando la sospensione di visite, diagnosi e trattamenti, con inevitabili rallentamenti delle liste d’attesa». (fe.fe.)
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-l-attivit-del-centro-anacleto-tante-richieste-per-bambini-affetti-da-autismo-n31401 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione