settesere it notizie-romagna-ravenna-in-autunno-un-albo-delle-famiglie-accoglienti-n25190 001

Ravenna, in autunno un albo delle famiglie accoglienti

Romagna | 01 Agosto 2020 Cronaca
ravenna-in-autunno-un-albo-delle-famiglie-accoglienti
Silvia Manzani
Un albo delle famiglie accoglienti di Ravenna. È l’dea alla quale stanno lavorando, all’interno del Fami (Fondo asilo migrazione e integrazione), il Comune e l’associazione Refugees Welcome. Il progetto, che si spera possa partire in autunno, consisterà in un elenco locale dove confluiranno i nuclei disponibili sia all’accoglienza in famiglia dei migranti maggiorenni che alla tutela volontaria dei minori stranieri non accompagnati. Due esperienze che al momento vengono tenute separate ma che, come è già stato proposto anche al Comune di Palermo, potranno essere tenute insieme, a livello di candidature e disponibilità, per ottimizzare il concetto e il senso dell’accoglienza, rendendoli a 360 gradi: «Le persone che sono propense, in generale, a questo tipo di esperienze - spiega Giulia Fiordelli, responsabile territoriale Fami Ravenna per Refugees Welcome - non è detto che, se scelgono di essere tutori, escludano a priori di ospitare a casa un richiedente asilo o viceversa. C’è chi, magari, ha accolto in famiglia un migrante ma, di fronte a un minore straniero che ha bisogno, è interessato e si rende disponibile». Ecco perché, una volta che verrà lanciato il bando per la chiamata pubblica delle famiglie, che possono comunque consistere anche in persone singole, partirà una formazione ad hoc che per i primi moduli sarà comune: «Chiaramente il tema dei minori necessita di approfondimenti specifici, così come lo prevede quello dei migranti maggiorenni. Si tratta, in fondo, di due percorsi diversi ma con molti punti in comune». Al momento, a Ravenna, i tutori legali volontari attivi sono cinque (la partita viene seguita dal Comune attraverso i servizi sociali e il Centro per le famiglie) mentre le famiglie che accolgono, a casa, i migranti sono quattro, alle quali si aggiungono le tre in attesa di partire con le nuove convivenze: «Inutile dire che il bisogno di trovare molte altre persone disposte a iniziare questi percorsi è fortissima. Su questo territorio notiamo grande sensibilità intorno alla questione ma poi, quando si tratta di impegnarsi nel concreto, pochi fanno il passo».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-in-autunno-un-albo-delle-famiglie-accoglienti-n25190 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione