Nel 2020 rivedremo al lavoro tanti ravennati e faentini tra cinema e tv, anche in grandi produzioni

Romagna | 12 Gennaio 2020 Cultura
nel-2020-rivedremo-al-lavoro-tanti-ravennati-e-faentini-tra-cinema-e-tv-anche-in-grandi-produzioni
Federico Savini
Un regista sempre più affermato, una grande attrice di teatro che sempre più spesso si concede il grande schermo, un direttore della fotografia «dietro le sbarre» e un creatore di mondi digitali. Se tanto ci dà tanto, sarà un’annata di soddisfazioni il 2020 per i professionisti del cinema della nostra provincia, impegnati in grandi produzioni per le sale e la tv che probabilmente vedremo nel corso dell’anno. Un anno che, dalla prospettiva cinematografica nostrana, è partito col successo di Pinocchio di Matteo Garrone e la lodata performance della lumaca faentina Maria Pia Timo. C’è però un altro faentino coinvolto nel film e in effetti per il regista Andrea Tagliaferri non è una novità fare da aiuto a Garrone, che l’ha nuovamente coinvolto (dopo Gomorra, Reality e Dogman) nella lavorazione di Pinocchio. Tagliaferri - uscito due anni fa con il lungometraggio d’esordio da regista Blue Kids - in Pinocchio è uno dei sei assistenti di Garrone e questa volta si è misurato con un budget e un cast completamente internazionali.
Si conferma poi un regista di primo piano nel panorama nazionale il marradese Stefano Mordini, che quest’anno tornerà con due film. A dire il vero, è improbabile che vedremo in sala nel 2020 Sei tornato, che è tuttora in lavorazione e che è balzato velocemente agli onori delle cronache perchè Mordini voleva girare a Venezia e si è trovato nel bel mezzo dell’acqua alta, con immaginabili problemi. Il cast, ad ogni modo, è da urlo: Stefano Accorsi, Valeria Golino, Serena Rossi ed Elio De Capitani, fra gli altri. Vedremo in sala, invece entro l’anno con ogni probabilità, la commedia Gli infedeli, nuova collaborazione di Mordini con Riccardo Scamarcio che riprende trama e impostazione dell’omonimo film francese a episodi del 2012, tutto incentrato sul tema dell’infedeltà maschile. A differenza dell’originale, il film italiano sarà interamente diretto da Mordini, con anche Valerio Mastandrea, Laura Chiatti e Valentina Cervi nel cast.
Torna poi sul grande schermo, a pochi anni dal piccolo ruolo nel sorprendente Chiamami col tuo nome che nel 2017 l’aveva in qualche misura addirittura avvicinata al dorato mondo della Academy (vinse l’Oscar 2018 per la «Sceneggiatura non originale»), l’attrice di teatro russiana Elena Bucci, che interpreterà la pianista Luisa Baccara in Il cattivo poeta, biopic dedicato a Luigi D’Annunzio per la regia di Gianluca Jodice. Nel ruolo del Vate, di cui la pianista interpretata dalla Bucci fu tormentata amante, vedremo Sergio Castellitto.
E’ invece sempre assolutamente internazionale il cinema in cui si muove Giuseppe Tagliavini, il mago ravennate degli effetti speciali noto per aver partecipato a suo tempo alla lavorazione di Avatar di James Cameron e poi più volte collaboratore di Peter Jackson (specie nella trilogia de Lo Hobbitt) all’interno della società leader Weta Digital. Quest’anno, Tagliavini metterà mano a due leggende del cinema dei «mostri giganti» in Godzilla vs. Kong, kolossal stra-carico di effetti speciali per la regia di Adam Wingard, che dovrebbe uscire in marzo e pare sarà insolitamente lungo per gli standard del filone.
Infine c’è la tv, dove ultimamente si muove con disinvoltura il direttore della fotografia faentino Roberto Cimatti, che in questi mesi ha lavorato alla nuova serie Rai Fiction - Picomedia Mare fuori. La data di programmazione non è ancora certa, ma già si sa che la serie, diretta da Carmine Elia (lo stesso de La porta rossa, dove ha conosciuto Cimatti), è ambientata nel mondo dei riformatori giovanili italiani e avrà Carolina Crescentini come protagonista.

 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione