Motociclismo, intervista al promettente Omar Bonoli: "Dal Civ al Mondiale Moto 3: certezze e sogni del mio 2020"

Romagna | 07 Febbraio 2020 Sport
motociclismo-intervista-al-promettente-omar-bonoli-quotdal-civ-al-mondiale-moto-3-certezze-e-sogni-del-mio-2020quot
Massimiliano Regazzi
Max Biaggi, nei suoi piagnistei famosi quasi come i suoi risultati, lo va trasparire spesso: «Fortunati i romagnoli». Un luogo comune e banale spesso smentito dai fatti. Non sempre i romagnoli, nelle corse in moto, sono fortunati grazie al loro certificato di nascita. E poi, volendo, ci sono due tipi di romagnoli. Quelli della riviera, tipo il ravennate Marco Melandri, e quelli, ad esempio, della Bassa Romagna, che di fatica ne devono fare davvero tanta per emergere. Tra questi ultimi annoveriamo sicuramente Omar Bonoli, talentuoso pilota di Fusignano che compirà i 18 anni il prossimo 28 marzo e che fa ancora lo studente nella vita di tutti i giorni. Aspettando la partenza della nuova stagione, ormai sempre più vicina, ecco il pensiero di Bonoli tra passato, presente e soprattutto futuro.
Omar, partiamo dal Mondiale della 300 di un anno fa, dove purtroppo i risultati non sono arrivati.
«L’anno scorso nel mondiale Supersport300 non ho concluso niente. Non mi sono mai trovato con la moto: ce l’ho messa davvero tutta ma niente da fare».
Nel campionato italiano, invece, è riuscito a togliersi qualche soddisfazione nella Moto3.
«Sì, con la BeOn mi sono tolto anche delle soddisfazioni ad Imola, dove ho fatto un weekend bellissimo con una moto molto difficile rispetto ad una Moto3 classica, ma collaudare la moto mi ha dato davvero tanto, anche in termini di esperienza».
Anche in questo campionato, tuttavia, non è sempre andato tutto liscio per lei.
«Per niente. A luglio, durante il weekend Civ a Misano, sono caduto riportando un ematoma molto grande ad un gluteo. Sembrava andasse tutto bene, ma ad agosto, una mattina, mi sono svegliato con la febbre molto alta e l’ematoma che si era rigonfiato». 
Da qui è iniziato il calvario.
«Sì, sono stato in ospedale per quasi tre settimane, quando ho rischiato parecchio per un’infezione molto molto pericolosa».
Adesso come sta?
«Non sono ancora guarito completamente, ma cerco di non lamentarmi e di guardare oltre: già da qualche mese ho ripreso tutti gli allenamenti».
Questo «oltre» si chiama 2020?
«Sì, nonostante tutto. Sarò in pianta fissa nel Civ (Campionato Italiano Velocità, ndr) della classe Moto 3 con l’Oscar Team. Avrò a disposizione la Honda e nel programma c’è anche qualche gara del campionato spagnolo Cev».
Obiettivi?
«Fare il meglio possibile e, se i risultati arriveranno, mi piacerebbe riuscire a strappare anche una wild card nel mondiale Moto3».
Insomma, non si molla niente…
«Sicuramente sfondare non è semplice, però ci stiamo provando. Bisogna trovare l’occasione giusta e naturalmente sperare che tutto fili liscio. Per fortuna non sono solo: ringrazio il programma Talenti Azzurri della Federazione che mi segue da ormai tre anni, mio padre, Mauro Montanari, Max Gadoni e l’Oscar Team».
Per salutare al meglio il nuovo anno e la nuova stagione, i fans di Omar hanno organizzato per il prossimo 15 febbraio, presso la Bocciofila di Massalombarda, una cena ufficiale. Ecco, forse qui Max Biaggi può davvero invidiare i romagnoli…
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione