Gusto, Tra piante officinali ed erbe spontanee: la Romagna verde di primavera

Romagna | 12 Maggio 2018 Gusto
gusto-tra-piante-officinali-ed-erbe-spontanee-la-romagna-verde-di-primavera

«Romagna mia, Romagna in fiore...». Sulle note dell’inno della romagnolità per eccellenza e con la primavera nel pieno dei suoi profumi e colori, l’itinerario di questo mese lungo la Strada della Romagna ci porta a scoprire erbe, piante e ortaggi tipici di stagione.
Punto di partenza obbligatorio è il Giardino delle erbe di Casola Valsenio, l’orto officinale più grande d’Europa. Creato nel 1938 da Augusto Rinaldi Ceroni per conservare e coltivare erbe di interesse medicinale e aromatico, il giardino custodisce quasi cinquecento specie di piante officinali utilizzate in cucina, medicina e cosmesi fin dall’età medievale. E’ possibile prenotare visite guidate lungo diversi itinerari tematici oppure organizzare una gita in una delle giornate speciali che ogni mese vengono organizzate. Sabato 26 maggio, ad esempio, si terrà una passeggiata con riconoscimento e raccolta delle erbe commestibili. Mentre domenica 20 maggio l’evento «erbe in fiore» proporrà visite guidate, una mostra fotografica, due incontri sulle essenze e sulle erbe magiche della tradizione romagnola e menù a base di ortaggi e fiori edibili nei ristoranti del posto. E’ questa infatti la stagione ideale per sperimentare in cucina i mille sapori dell’orto. Tra le erbe spontanee più golose ci sono sicuramente gli asparagi selvatici e gli strigoli o stridoli, due ottimi condimenti per le tagliatelle e non solo. E tra gli ortaggi che dire del carciofo moretto di Brisighella? Una visita a questo bellissimo borgo medievale è d’obbligo nelle giornate in cui celebra questa prelibatezza dell’orto.
Domenica 13 maggio degustazioni, bancarelle e menù della tradizione saranno tutti dedicati a questa varietà autoctona di carciofo, che nasce spontanea nei calanchi gessosi dell’Appennino brisighellese. Leggermente amarognolo, fresco e appetitoso, è buonissimo leggermente lessato e condito con un po’ di sale e olio extravergine d’oliva Brisighello Dop della società agricola Terra di Brisighella. Un’alternativa gourmet è cucinarlo in tegame con un ripieno di mora romagnola e Parmigiano Reggiano.
Per chi ama godere i sapori della primavera ma non freme dalla voglia di mettersi ai fornelli Brisighella non pecca certo di ristoranti e agriturismi rinomati. Se la locanda e ristorante La Cavallina si distingue per una cucina tradizionale rivisitata in stile contemporaneo, l’agriturismo Rio Manzolo propone pasta tirata al matterello e ingredienti di stagione a km zero.
E per chi vuole fermarsi un po’ di giorni in più e gustarsi con calma i sapori della primavera romagnola l’agriturismo Gianni Fantuzzi offre appartamenti rurali indipendenti con piscina in due distinti poderi.

CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravenna.confcooperative.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Vai a https://www.trony.it/online/laws/Offerta-lavoro-dml-programmatore-faenza-15-11-2016
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione