Vai a https://www.regione.emilia-romagna.it/ucraina
Vai a  https://www.agriturismo.emilia-romagna.it/

Faenza, una visita guidata lunga venti ore al museo Zauli

Romagna | 17 Giugno 2022 Cultura
faenza-una-visita-guidata-lunga-venti-ore-al-museo-zauli
Federico Savini
«Abbia verificato che non esiste, all’interno del Guinness dei Primati, la categoria della lunghezza delle visite guidate. Quindi ora aspettiamo di sapere se il nostro esperimento potrà davvero entrare nel Guinness, a seconda se accetteranno o meno la categoria. Noi lo faremo in ogni caso». Matteo Zauli non ha dubbi. E in effetti, categoria o non categoria, è francamente difficile pensare che qualcun altro, da qualche altra parte, abbia progettato in modo scientifico una visita guidata della durata monstre di venti ore. E non al Moma o al Louvre, ma al museo Carlo Zauli di Faenza, istituzione privata da sempre attivissima, e che appena compiuto vent’anni. Un compleanno che anche questo folle progetto concorrerà a festeggiare, ribadendo la natura assolutamente eclettica e vulcanica del museo e dei suoi operatori, a cominciare dal direttore Matteo Zauli. «In generale non amo parlare del lato meno pubblico del mio lavoro - confessa -, però fare di un museo un’entità viva è veramente un grande impegno. Chiaramente una parte fondamentale è legata alla ricerca dei fondi, un universo in cui si entra con pazienza e in cui ci si muove con serietà e concretezza, realizzando tutto ciò che si progetta. Credo che il fundraiser debba essere chi è maggiormente coinvolto nell’attività del museo, ma per anni mi ha aiutato Alberto Masacci, che ci ha aiutati a nascere e credo ami il museo Zauli quanto me».
Venerdì 17 alle 17 partirà la visita guidata, destinata a concludersi praticamente all’ora di pranzo di sabato 18. Come siete organizzati?
«Naturalmente ci alterneremo al microfono e in pratica guiderà i visitatori almeno un po’ ogni persona che lavora al museo. Sarà una visita guidata in piena regola, senza interruzioni, e in linea con quanto facciamo abitualmente anche durante l’anno, prevede delle uscite. Gireremo Faenza illustrando le opere di Carlo Zauli e legate al nostro museo, ed è previsto anche un trasferimento sui Calanchi. Noi metteremo a disposizione auto e biciclette per un totale di venti posti. Chi fosse interessato a questa parte della visita, se è munito di un mezzo lo porti».
Nessuna prenotazione immagino…
«No, si viene quando si vuole e si resta quanto si vuole. Siamo curiosi di capire in quanti rimarranno tutta la notte. Io mi sono già ripromesso che nelle ore più difficili parlerà al microfono comunque, anche se la sala dovesse essere vuota. Non ci sarà un bis, di questo sono certo».
Tutti si domanderanno come le riempite 20 ore?
«Questo museo ha vent’anni di vita, racconta un artista che ha avuto una carriera lunga e in realtà ci sono tantissime cose da dire. Credo che ad esempio solo al primo piano staremo due ore e mezza. Poi sfoglieremo libri inediti, vedremo video mai visti e riascolteremo dopo tanti anni la voce di Carlo Zauli. So già che per me sarà un’emozione forte. Avremo poi quattro interventi musicali, con Laura Babini, la Camerata degli Ammutinati, Sara Valgimigli e Donato D’Antonio. E poi due laboratori, nella tradizione delle nostre visite più originali. In piena notte si lavorerà al “vaso sconvolto” mentre nelle prime ore del mattino di sabato ci sarà un laboratorio su “arte e natura”. Per la ristorazioni ci sosterranno Gran Frutta Zani e il Podere La Berta per il vino».
Sapete di persone che cercheranno di farla tutta?
«Qualche giovane studente d’arte ci ha già detto che ci proverà. Noi abbiamo deciso da subito che chi dovesse riuscirci avrà in premio un’edizione zauliana»
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-faenza-una-visita-guidata-lunga-venti-ore-al-museo-zauli-n34395 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione