Faenza, i Fatti d’Arte ripropongono “Le tappe della Memoria”, il progetto dedicato alle vittime faentine della Shoa

Romagna | 25 Gennaio 2021 Cultura
faenza-i-fatti-darte-ripropongono-le-tappe-della-memoria-il-progetto-dedicato-alle-vittime-faentine-della-shoa
Consapevoli dell’importanza di avere sempre bene a mente ciò che mai si dovrà ripetere, l’associazione culturale Fatti d’Arte ha riaperto un progetto che aveva visto la luce per la prima volta a gennaio 2020, "Le tappe della memoria".  Non potendo riproporre a causa dell'emergenza sanitaria il tour in presenza dei punti cardini della presenza ebraica nella città di Faenza durante la Seconda guerra mondiale, si è deciso di avvalersi del digitale e di filmare, insieme alla guida Sandro Bassi, l’itinerario tracciato sulla mappa della memoria faentina, per proporlo alla cittadinanza in versione video.
Nella proposta di quest’anno è prevista una tappa in più rispetto all’edizione 2020 grazie alla nuova collaborazione con il Museo Argylls.

Le tappe :
1 – Ponte della Memoria   2 – Tempietto della memoria
3 – Monastero delle Clarisse di Santa Chiara  pietra d'Inciampo Amalia Fleischer
4 – Ex casa Sciutto e mensa ufficiali
5 – Ex Studio dentistico Berger
6 – Ex Pellicceria Matatia
7 – Museo Argylls Romagna group

Nei giorni che precedono il 27 gennaio, Giorno della Memoria a livello internazionale, sulla pagina Facebook ed Instagram dell’associazione Fatti d’arte è stato prodotto del materiale divulgativo, dedicato alle famiglie e personalità toccate in prima persona dalle vicende della Shoa e ai luoghi della mappa.
Il valore aggiunto del progetto è il contributo delle famiglie Matatia, Berger, Finzi che hanno con generosità condiviso i loro ricordi con la comunità: alcune foto che trovate nelle rubriche digitali provengono proprio dai loro album di famiglia.

Il progetto trova inoltre la sua forza nella collaborazione diffusa con altre realtà virtuose del territorio, tra cui il gruppo fotografico Aula21, che si è occupato della grafica della mappa della Memoria, la Fototeca Manfrediana, che ha fornito immagini storiche di grande qualità, la Proloco di Faenza, che ha condotto le visite guidate, Il Mic- Museo Internazionale delle Ceramiche che ha fornito foto di archivio, ANPI  e il gruppo di rievocazione storica Argylls.
“Tappe della Memoria” è inserito tra le iniziative del comune di Faenza e il 27 gennaio, sulla pagina Facebook del comune, alle ore 18.30 verrà pubblicato in prima visione il video integrale del tour delle tappe della Memoria realizzato dalla videomaker Viviella Costantino.


 
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-faenza-i-fatti-darte-ripropongono-le-tappe-della-memoria-il-progetto-dedicato-alle-vittime-faentine-della-shoa-n27483 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione