Calcio C, il Ravenna debutta al Benelli con il derby del doppio ex Antonioli: "Reggiana fortissima"

Romagna | 31 Agosto 2019 Sport
calcio-c-il-ravenna-debutta-al-benelli-con-il-derby-del-doppio-ex-antonioli-quotreggiana-fortissimaquot
Ilja Arcozzi
Prestazioni, risultati e sensazioni opposte. Gli esordi in campionato di Ravenna e Reggio Audace, prossime avversarie domenica al Benelli alle 17.30,  non potevano essere più diversi. I giallorossi sono incappati in una falsa partenza ricca di errori individuali, che sono costati la sconfitta esterna per 2-1 (gol di Giovinco) in casa della Fermana, al termine di una partita cominciata nel modo peggiore (marchigiani avanti di due gol nel primo tempo) e certamente migliore verso il tramonto, quando gli uomini di Foschi hanno reagito e riaperto la gara. Gli emiliani, invece, nell’anticipo del sabato sera che ha inaugurato il campionato, hanno dato spettacolo superando tra le mura amiche per 4-1 la FeralpiSalò, una delle favorite. Per inquadrare al meglio la sfida del secondo turno, chiediamo lumi a Mauro Antonioli, doppio ex del match, che ha allenato i bizantini per due stagioni dal 2016 al 2018 e nella scorsa annata ha guidato la Reggiana in D: «Sarà una gara da tripla - esordisce il tecnico - il Ravenna vorrà riscattarsi davanti al suo caloroso pubblico dopo il ko di domenica, ma affronterà una squadra forte. Sarà un incontro equilibrato, gli episodi saranno determinanti». Prosegue poi: «Non mi ha sorpreso il largo successo della Reggio Audace contro la FeralpiSalò. E’ una delle quattro-cinque formazioni più forti del girone. Hanno speso molto sul mercato dopo l’ingresso di un nuovo socio che ha portato parecchio entusiasmo. Sono convinto che faranno un bellissimo torneo».
Domenica scorsa l’unico gol dei ragazzi di Foschi è stato siglato dal neoacquisto Giuseppe Giovinco. Cogliamo l’assist e chiediamo ad Antonioli un giudizio sul mercato dei giallorossi: «Hanno costruito più o meno una rosa come quelle degli ultimi anni: hanno inserito dei giovani interessanti e hanno confermato diversi elementi più esperti. I bizantini possono essere competitivi, hanno le carte in regola per fare un buon campionato, ma non sarà facile ripetere il risultato della scorsa stagione. Se non centrassero i play-off, l’obiettivo diventerebbe automaticamente il raggiungimento della salvezza: un traguardo alla loro portata». Il coach continua:  «Mi è dispiaciuto per la sconfitta contro la Fermana, perché è un peccato non aver fatto punti contro una squadra dello stesso livello. Comunque hanno avuto delle occasioni e sono convinto che possano fare risultato con tutte le avversarie».   
Antonioli prova ad inquadrare la possibile griglia di valori delle compagini del girone: «Non vedo nessuna squadra in grado di ammazzare il campionato. Il livello generale è alto, è un raggruppamento molto competitivo ed equilibrato. Ci sono molti derby e tante formazioni blasonate, mi aspetto delle sorprese. Triestina e Vicenza, che ha speso davvero tanto per rinforzarsi, secondo me sono le favorite per la vittoria finale. Anche Reggiana, Padova, Carpi e Modena sono sicuramente da tenere in considerazione. Il Cesena ha fatto una bella squadra e gioca bene, nonostante il ko di domenica scorsa».
Al momento l’allenatore milanese è senza panchina dopo l’esperienza della passata annata a Reggio Emilia: «Purtroppo dopo venti anni per la prima volta sono senza squadra. In estate ho parlato con due società: Rimini e Fano. Il Rimini mi ha cercato, ma non c’erano le condizioni per poter lavorare come piace a me. Il Fano invece ha poi fatto altre scelte, come quella di iniziare una collaborazione con l’Ascoli. Vediamo se si apre qualche possibilità a metà stagione - termina Antonioli - l’importante è che ci siano un progetto ed una società seri».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione