Basket A2 donne, intervista al presidente Fermi: "E-Work, coach Rossi fa la differenza, ma non pensiamo alla promozione"

Romagna | 11 Gennaio 2020 Sport
basket-a2-donne-intervista-al-presidente-fermi-quote-work-coach-rossi-fa-la-differenza-ma-non-pensiamo-alla-promozionequot
Luca Del Favero
Dieci vittorie consecutive, una qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia frutto di un secondo posto alla fine del girone d’andata e le parole «serie A1» che iniziano a stimolare i pensieri dei tifosi. L’E-Work sta vivendo un vero e proprio magic moment e a renderlo ancora più emozionante è stato il ritorno al PalaBubani, dove nello scorso weekend è arrivata la rotonda vittoria contro Livorno. Sabato alle 20.30 sarà invece ospite delle faentine Umbertide, una delle due formazioni ad essere riuscita a batterle con Campobasso, attesa sul parquet romagnolo sabato 25. Attualmente l’E-Work è la formazione più in forma del girone, ma il presidente Mario Fermi preferisce gettare acqua sul fuoco, almeno per quanto riguarda la serie A1: «Questo grande campionato ha cambiato soltanto in parte i nostri obiettivi - spiega -. Se a settembre puntavamo ai playoff, ora che sono quasi raggiunti, vogliamo una delle prime quattro posizioni, in modo da avere l’eventuale terza gara dei playoff in casa. Questo sarà il nostro unico pensiero fino a fine stagione».
La squadra ha però dimostrato di poter lottare per l’A1: dica la verità, ci state pensando?
«No, perché la promozione rappresenterebbe un salto enorme in un altro mondo, dove tutto cambierebbe. Dovremmo rivoluzionare la nostra visione della pallacanestro e modificare l’organizzazione e la struttura societaria e poi sarebbe un investimento economico incredibile, di quattro volte superiore a quello attuale».
A quanto ammonta il vostro budget attuale?
«A circa 150mila euro ed è il quinto\sesto del girone: siamo riusciti a farci valere contro squadre come Campobasso e La Spezia che hanno investito più di noi, dimostrando che nello sport, i soldi non sono tutto».
Tornando all’A1, pensa che troverebbe le risorse per farla? Ricordiamo che in caso di rinuncia dovreste ripartire dalle serie inferiori.
«Di sicuro avremmo bisogno di una grossa mano da parte degli sponsor e dovremmo trovare altre importanti risorse. Comunque ad oggi non sono discorsi che vogliamo fare: se saliremo in A1, penseremo a come disputarla».
Tornando al campionato, state davvero ndo miracoli: quali sono i vostri segreti?
«Abbiamo un gruppo unito e affiatato che in campo si aiuta sempre e grande merito è della mentalità che ha portato coach Rossi e il suo staff, dando continuità al lavoro di Ballardini degli anni scorsi. La pressione difensiva e il gioco veloce ci stanno permettendo di rendere semplici anche partite difficili come ad esempio quella in casa con La Spezia, dove abbiamo giocato una grande pallacanestro, o quella a Civitanova Marche. A livello tattico, la migliore è stata quella a San Giovanni Valdarno che ci ha permesso di qualificarci in Coppa Italia».
Sabato contro Umbertide inizia un mese di scontri diretti che sarà decisivo per la stagione: come vede la squadra?
«Arriviamo a queste quattro partite con il morale alto ed inoltre riavremo il PalaBubani come arma in più. Giocheremo in casa contro Umbertide e Campobasso e andremo ad Ariano Irpino e a La Spezia, un poker di gare che potrà dire tanto sulla classifica finale. Come sempre giocheremo senza pressione».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione