Al 52° Salone del vino la Romagna in vetrina con 31 aziende

Romagna | 15 Aprile 2018 Gusto
al-52-salone-del-vino-la-romagna-in-vetrina-con-31-aziende
«Il Vinitaly è senza ombra di dubbio un momento strategico e fondamentale per il mondo del vino. Una vetrina internazionale alla quale la Romagna vitivinicola non può certo mancare. Non solo con la possibilità di offrire assaggi agli operatori del settore wine e food, al pubblico e ai wine lovers, ma anche con appuntamenti e momenti di approfondimento legati alla cultura enologica, antica e attuale, della Romagna». Così illustra la presenza del Consorzio vini di Romagna il presidente Giordano Zinzani. La Romagna in bottiglia sarà così presente nel Padiglione 1 di Verona (dal 15 al 18 aprile) con 31 aziende socie.
Non mancheranno, oltre ai banchi assaggio, numerosi eventi e iniziative pensate, ovviamente, per promuovere il vino made in Romagna. Tra questi la presentazione del progetto spumantizzato «Novebolle Romagna Doc Spumante & Progetto Bolè» curato assieme a Terre Cevico e Caviro; i panel degustativi curati insieme ad AIS Romagna dedicati al Romagna Albana Docg (domenica 15) e al Romagna Sangiovese Doc (martedì 17 e mercoledì 18), fino ad arrivare alla presentazione dei libri dedicati all’Albana, scritto da Giovanni Solaroli e Vitaliano Marchi (martedì 17) e al Sangiovese, scritto da Giordano Zinzani e Beppe Sangiorgi (mercoledì 18).
Le aziende presenti al Vinitaly con il Consorzio Vini di Romagna sono: Torre del Poggio di San Giovanni in Marignano (Rn), Podere Vecciano, Valle delle Lepri e Tenuta Sant’Aquilina di Coriano (Rn); Ca’ Perdicchi di Rimini; Tenuta Santa Lucia, Cantina Braschi, Tenuta Casali di Mercato Saraceno (Fc); Colonna Giovanni Gest. Agr. Spalletti di Savignano sul Rubicone (Fc); Cantina Sociale di Cesena, Galassi Maria, Tenuta Colombarda, Zavalloni Stefano tutte di Cesena (Fc); Bissoni, Campodelsole, Celli, Fattoria Paradiso, Giovanna Madonia, Tenuta La Viola, Tenuta Villa Trentola tutte di Bertinoro (Fc); Cantina Forlì Predappio di Forlì, Piccolo Brunelli di Galeata (Fc), Fattoria Nicolucci di Predappio (Fc); Torre San Martino e Villa Papiano di Modigliana (Fc); Leone Conti, La Sabbiona, Spinetta tutte di Faenza (Ra); Tenuta Uccellina di Russi (Ra), Zuffi a di Imola (Bo), Palazzona di Maggio di Ozzano Emilia (Bo).
 
Il sapore della «Strada della Romagna – vini, sapori e cultura

Non solo vino. Tanto sarà il gusto firmato «Strada della Romagna – vini, sapori e cultura» che sarà alla corte del 52° Vinitaly, in Fiera a Verona, dal 15 al 18 aprile prossimi. 
Quattro giorni di immersione nei profumi, consistenze e negli aromi di alcuni dei simboli della gastronomia del territorio. Squacquerone Dop, Olio extravergine d’oliva di Brisighella Dop, Scalogno di Romagna Igp, Salumi di Mora romagnola, Caciotta fresca e stagionata, piadina di Romagna Igp saranno i prodotti che gli appassionati e gli addetti del settore potranno incontrare in panel degustativi organizzati nella quattro giorni del Salone all’interno del padiglione 1 dell’Emilia Romagna. 
A partire da domenica 15 aprile la Strada della Romagna, in collaborazione con Ais proporrà una serie di eventi di degustazione dedicati ai vitigni autoctoni regionali accompagnati da queste preziose ed inimitabile perle del gusto. Si inizierà alle 10.30 con un tasting di Famoso vinificato in acciaio ed in legno mentre dalle 15.30 sarà la volta di un focus su uno dei rossi più promettenti e unici: il Centesimino. Lunedì sarà la volta del re e della regina indiscussi con alle ore 10.30 una degustazione di Albana e alle 15.30 una comparazione tra il Sangiovese di San Vicinio e Serra. A concludere il ciclo di degustazioni presso lo stand, martedì 17 aprile sempre alle 10:30 un approfondimento sul Pagadebit e alle 15:30 uno sul Longanesi. Altri appuntamenti che permetteranno di poter assaggiare e conoscere questi abbinamenti tanto storici quanto contemporanei saranno quelli di domenica 15, a partire dalle 15.30, con il tasting «Albana, variazioni di stile: un vitigno antico verso il futuro» e quello di martedì 17 aprile alle ore 11 con Marco Casadei, vincitore del Master del Sangiovese 2017, che sarà la voce narrante del «Viaggio in Romagna con i Sangiovesi 2011 della riserva storica».
Per partecipare alle degustazioni è possibile prenotarsi sul sito www.aisromagna.it compilando l'apposito modulo nella sezione «Eventi – Vinitaly 2018».
Alle degustazioni dello stand potranno partecipare fino a un massimo di 10 persone e le iscrizioni verranno registrate direttamente al desk.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravenna.confcooperative.it
Vai a https://www.decoindustrie.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione