Ravenna, Chalet dei Giardini pubblici: a inizio ottobre nuovo bando di gestione

Ravenna | 06 Settembre 2019 Cronaca
ravenna-chalet-dei-giardini-pubblici-a-inizio-ottobre-nuovo-bando-di-gestione
Federica Ferruzzi - Tra fine settembre e gli inizi di ottobre si decideranno le sorti dei giardini pubblici di Ravenna, tornati a nuova vita grazie alla proficua gestione Ferri-Ricciardella che in questi anni ha rivoluzionato il modo di vivere l’area. A  fine mese uscirà infatti il bando di concessione per il bar in scadenza a fine dicembre di quest’anno che potrebbe determinare un cambio di gestione. Per capirne di più abbiamo chiesto all’assessore Massimo Cameliani di spiegare quali erano le condizioni di quello precedente. «Occorre fare un passo indietro - spiega l’assessore - e tornare a 15 anni fa, al 2004, anno in cui venne emesso il bando sotto la giunta Mercatali. Il documento includeva la gestione delle aree verdi dei giardini e del parco Teodorico e venne vinto da un’ati capitanata dalla Metrò srl, dalla cooperativa San Vitale e da Delta Ambiente. Fu Masetti, di Metrò, a dare successivamente   lo chalet in gestione a Ricciardella». In pratica chi, in questi 15 anni, ha vinto il bando ha avuto come obbligo quello di manutentare le aree verdi dei due parchi e gestire i rispettivi bar. Due parchi in un unico documento che oggi è in scadenza e che, viste le differenti necessità maturate negli anni dall’utenza, potrebbe anche presentare condizioni diverse. «Da un lato, infatti, ci sono i giardini, frequentati da famiglie e più legati al centro storico, mentre dall’altro c’è il parco di Teodorico con la sua vocazione sportiva - analizza l’assessore -, realtà tra loro differenti. Ad oggi si sa solo che il bando per la gestione dei due bar uscirà al massimo ad inizio ottobre, periodo che abbiamo scelto per evitare vuoti di gestione e garantire una continuità dell’attività agli imprenditori che se lo aggiudicheranno». A distanza di 15 anni non è quindi detto che il lotto sarà unico, ma l’assessore non si sbilancia e sottolinea che «per noi è importante trovare soggetti gestori capaci, in quanto abbiamo interesse a che i luoghi pubblici continuino ad essere animati come è accaduto in questi anni». (foto Massimo Fiorentini)
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione