Ravenna, Capanni, si lavora per modificare il regolamento del parco del Delta

Ravenna | 09 Novembre 2019 Cronaca
ravenna-capanni-si-lavora-per-modificare-il-regolamento-del-parco-del-delta
Federica Ferruzzi - Fresco di nomina - «sono stato eletto la scorsa primavera - ma neofita del capanno da pesca - sono entrato come socio da solo un anno, anche se è da un decennio che collaboro con questa realtà» - Secondo Galassi è il nuovo presidente di Co.Fu.Se., la cooperativa Fiumi Uniti Servizi che segue una settantina di capanni sulla golena. A questi si aggiungono i circa 500 in provincia che afferiscono ad Assopesca: «Di questi - precisa il presidente Maurizio Braghittoni - quelli sui fiumi che dovranno regolamentarsi saranno circa 270». Se per i manufatti presenti nelle valli il procedimento è partito nel 2015 ed è in dirittura d’arrivo, per l’area dei fiumi è stato concesso un anno di proroga utile ad approfondire gli aspetti idraulici e la scadenza per la presentazione dei progetti, come annunciato, sarà a luglio prossimo. «Siccome parliamo di aree demaniali - osserva Braghittoni - il nulla osta relativo all’aspetto idraulico deve arrivare dalla Regione. Il Comune ci sta aiutando, stiamo procedendo a piccoli passi». 
Di fruttuoso lavoro di collaborazione parla anche Galassi, che spiega: «Con la collaborazione del sindaco Michele De Pascale e della Regione, nella persona dell’assessore al Turismo Andrea Corsini, ci stiamo adoperando per modificare il regolamento del parco del Delta in merito ai capanni a terra e insieme alla Regione andremo a fare pressioni sul Governo per integrare il regio decreto del 1904 al fine di legittimare i capanni in essere dagli anni ‘60». Agli interventi che si stanno portando avanti per regolamentare il settore - «siamo aperti a tutti coloro che ci vogliono accompagnare nei progetti che abbiamo avviato» - si aggiungono diverse iniziative, tra cui la manifestazione «La discesa dei Fiumi Uniti», realizzata insieme a Trail Romagna, che accresce le iniziative portate avanti da tempo, come ad esempio le giornate ecologiche realizzate ormai da anni insieme a turisti francesi. «Oltre a queste iniziative - conclude Galassi - stiamo lavorando al progetto «Fiumi Uniti per Tutti», che renderà i Fiumi Uniti e i suoi rivali fruibili da tutti cittadini: da Ponte Nuovo al mare sono circa 7 km e ci piacerebbe realizzare un percorso ciclo pedonale per permettere il passaggio sicuro da parte delle famiglie. Se riuscissimo ad ottenere una concessione, come Co.Fu.Se., saremmo felici di partecipare alla gestione di questo progetto». 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione