Basket A2 donne, l'InfinityBio si gioca tutto in un mese: "Cinque scontri diretti decisivi a cominciare dal big-match contro La Spezia"

Faenza | 15 Febbraio 2019 Sport
basket-a2-donne-linfinitybio-si-gioca-tutto-in-un-mese-quotcinque-scontri-diretti-decisivi-a-cominciare-dal-big-match-contro-la-speziaquot
Luca Del Favero
Tutta la stagione racchiusa in poco più di un mese. Inizia sabato dal PalaBubani il tour de force dell’InfinityBio, cinque scontri diretti consecutivi che decideranno le sorti del campionato e la griglia play-off. Il primo impegno sarà alle 20.30 contro La Spezia, poi ci sarà la trasferta a Civitanova Marche e gli incontri casalinghi con Palermo e Campobasso, intervallati dalla trasferta a Bologna. Le faentine arrivano a questo snodo cruciale da seconde della classe (in realtà sarebbero quarte per la classifica avulsa) e dopo la grande vittoria ad Umbertide, campo su cui nessuno aveva mai vinto nelle precedenti otto gare. Una vittoria importante che ha sottolineato ancora una volta la coesione e l’unione del gruppo, finalmente ritrovatosi dopo i passi falsi a Pistoia e in casa di Selargius. Tra le protagoniste del successo c’è stata Lucia Morsiani, autrice di 18 punti e della stoppata nei secondi finali che ha tolto ogni speranza alle umbre. «Stiamo piano piano prendendo fiducia in noi stesse - spiega l’ala - riuscendo a sfruttare tutte le nostre potenzialità. La forza del gruppo è stata la nostra arma in più nella scorsa stagione e quest’anno con una panchina più lunga e con maggiori soluzioni tattiche, avremo a disposizione ancora più risorse. Ad Umbertide siamo state brave ad affrontare nel modo giusto la partita, restando unite quando le nostre avversarie si sono rifatte sotto, mantenendo sempre qualche punto di vantaggio senza farci mai recuperare. Di sicuro è una vittoria fondamentale per il morale e per la classifica, perché ora siamo seconde e non vediamo l’ora di affrontare una serie di partite molto dure, ma stimolanti». Morsiani guarda al futuro con grande ottimismo, trasmettendolo alle compagne più giovani, essendo lei una delle veterane del gruppo: «Il morale è alto e siamo pronte per giocarci un mese fondamentale per la nostra stagione. L’importante sarà affrontare ogni partita senza pressione e con tranquillità, giocando come stiamo ndo nelle ultime settimane». La Spezia non evoca bei ricordi all’InfinityBio, perché proprio su quel campo è arrivata la peggior sconfitta della stagione, un -16 difficile da ribaltare. Proprio la differenza canestri sarà fondamentale per arrivare il più in alto possibile e per evitare di chiudere al quinto posto. Il problema è che contro Palermo e Bologna sono arrivate vittorie di un solo punto e una sconfitta potrebbe ribaltare il doppio confronto. 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione