settesere it notizie-emilia-romagna-ravenna-passi-avanti-per-il-mega-parco-eolico-di-agnes-in-adriatico-obiettivo-2025-n27944 001

Ravenna, passi avanti per il mega "Parco eolico" di Agnes in Adriatico, obiettivo 2025

Emilia Romagna | 18 Febbraio 2021 Economia
ravenna-passi-avanti-per-il-mega-aparco-eolicoa-di-agnes-in-adriatico-obiettivo-2025
Manuel Poletti - Un passo avanti importante per il mega progetto «Parco eolico» con 65 pale turbine in alto Adriatico (tranne 3, tutte saranno oltre le 12 miglia dalla costa ravennate, in acque internazionali) a cura di Agnes (società formata da Qint’X e Saipem, per il momento). La società ravennate infatti ha "prenotato"(pagando il 30%) la connessione da 570 Mega Watt complessivi (di cui 520 Mw per l’eolico e 50 Mw per le batterie) per la concessione demaniale, così l’iter della progettazione potrà proseguire.
Entro la fine del 2021 è attesa
la Valutazione di impatto ambientale (Via), mentre entro due anni (nel 2023) la conclusione dell’iter burocratico e progettuale (se non ci saranno intoppi), che sfocerà così nella costruzione delle 65 turbine da 8 Mw l’una. Per vedere concluso ed in azione tutto il «Parco eolico» sarà poi necessario almeno un altro anno, in questo modo si arriverà a  fine 2024 o più facilmente nel 2025. Investimento complessivo enorme di quasi 1,7 miliardi di euro (di cui 1,3 sull’eolico, ed il resto sul solare galleggiante).
«Abbiamo fatto un altro passo in avanti importante - sottolinea Alberto Bernabini, Chief executive di Qint’X e amministratore di Agnes -. La strada è ancora lunga, qualche anno, ma stiamo concretizzando una vision a cui abbiamo iniziato a lavorare già da tempo. Alla  fine ci saranno benefici per la comunità ravennate e non solo, sia dal punto di vista dell’indotto economico, dove coinvolgeremo nella realizzazione delle strutture aziende dell’offshore ravennate (Righini, Rosetti e anche altre, ndr), ma anche dal punto di vista ambientale, con un abbassamento dell’inquinamento generale».
Nell’ambito dello stesso progetto, inoltre, si prevede di utilizzare tecnologie innovative come il solare fotovoltaico galleggiante attraverso la tecnologia proprietaria di Moss Maritime, parte della divisione Xsight di Saipem, dedicata allo sviluppo di soluzioni innovative per velocizzare il processo di decarbonizzazione del settore dell’energia. A tal proposito la divisione Xsight ha già iniziato lo sviluppo di soluzioni integrate mirate all’utilizzo dell’energia rinnovabile e alla produzione di idrogeno «Green».
Il progetto Agnes sarà
il primo dove tali soluzioni integrate prenderanno forma, dando la possibilità di trovare sbocchi alternativi al decomissioning delle piattaforme O&G presenti nel Mar Adriatico.
«La sigla di
questo accordo è un altro passo concreto verso la realizzazione di un progetto ambizioso nato due anni fa. La nostra vision è quella di creare un hub energetico in-novativo nell’Alto Adriatico in-tegrando diverse tecnologie per generare energia pulita dal vento, dal sole e dall’idrogeno - conclude Bernabini -. Siamo orgogliosi di poter contare su Saipem come partner, società globale leader in soluzioni Offshore, ora più che mai proiettata a diventare protagonista della energy transition. Questa collaborazione permetterà di sfruttare grandi sinergie tra le due aziende e trasformare così il progetto Agnes in realtà»
Agnes sarà anche uno dei "più grandi parchi eolici del Mediterraneo", con 520 Mw di potenza installata. Con Agnes, è stato illustrato, nasce un "distretto energetico integrato green", che prevede la costruzione di 2 parchi eolici offshore per un totale di 65 turbine su fondazioni fisse sul fondo del mare in due siti differenti. Nel primo sito, Romagna 1, la disposizione dell'impianto eolico offshore e solare galleggiante sarà ad arco, con la prima turbina a circa 10 miglia nautiche dalla costa, mentre nel secondo sito, Romagna 2, la configurazione sarà 'a cluster', a circa 13 miglia nautiche dalla costa. I 2 parchi eolici marini saranno integrati con la realizzazione di un impianto solare fotovoltaico galleggiante di 100 Mw, a circa 10 miglia nautiche dalla costa, attraverso la tecnologia modulare proprietaria di Moss Maritime, azienda norvegese controllata da Saipem e parte della divisione Xsight di Saipem, dedicata allo sviluppo di soluzione innovative per la decarbonizzazione. Agnes si propone di produrre idrogeno verde mediante l'elettrolisi dell'acqua di mare, utilizzando esclusivamente l'energia rinnovabile prodotta dalle turbine eoliche e dall'impianto fotovoltaico galleggiante, grazie a 50Mw di capacità di immagazzinamento con accumulatori al litio.
"Il Comune di Ravenna è al fianco di questo progetto senza se e senza ma - sottolinea il sindaco Michele De Pascale -. Per la città e le sue imprese è un'opportunità indiscutibile, Agnes sarà in tutti depliant turistici di Ravenna, farà anche lei marketing. Bene la distanza dalla costa, bene l'attenzione alla pesca, dovremo prestare attenzione anche ai cittadini e cosa pensano di questo progetto. L'approccio dei ravennati sono certo sarà costruttivo".
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-emilia-romagna-ravenna-passi-avanti-per-il-mega-parco-eolico-di-agnes-in-adriatico-obiettivo-2025-n27944 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione