settesere it notizie-emilia-romagna-percorso-ad-ostacoli-alla-stazione-ferroviaria-di-ravenna-servizi-pubblici-inadeguati-per-i-disabili-n31383 001
Vai a http://emiliaromagnacultura.it/
Vai a https://garantiregionali.emr.it

PERCORSO AD OSTACOLI | Alla stazione ferroviaria di Ravenna servizi pubblici inadeguati per i disabili

Emilia Romagna | 02 Novembre 2021 Blog Settesere
percorso-ad-ostacoli--alla-stazione-ferroviaria-di-ravenna-servizi-pubblici-inadeguati-per-i-disabili
Mirella Madeo - Le persone con ridotta capacità motoria hanno, in base alla propria disabilità, necessità funzionali differenti gli uni dagli altri.
Ci sono infatti persone che, avendo un tipo di disabilità che consente loro di usufruire anche dei servizi igenici per normodotati, non hanno problemi a servirsi dei bagni pubblici, al contrario, di chi ha bisogno di particolari presidi che li metta nella giusta condizione di poterli utilizzare, come coloro che hanno grosse difficoltà di deambulazione, i quali necessitano di piccoli accorgimenti, essenziali, affinché possano realmente farne uso.
Le toilette, di recente realizzazione, della stazione ferroviaria  di Ravenna, non sono, a tal proposito, conformi ai criteri di progettazione stabiliti dalla normativa vigente in relazione ai parametri da osservare nella costruzione di tali opere. Manca infatti il maniglione ribaltabile a sinistra della tazza e quel che è peggio, il wc è davvero troppo distante dalla parete laterale destra, distanza che impedisce il raggiungimento del punto d’appoggio per potersi sostenere.
Un servizio igenico praticamente inutilizzabile, sprovvisto di doccetta di servizio che, pur non essendo legislativamente previsto, è tuttavia indispensabile per le esigenze dei paraplegici, assenza questa, tratto costante che accomuna gran parte dei servizi igienici pubblici del Comune di Ravenna.
Carenza, in generale, peraltro, fatta presente, a suo tempo, alla nostra Amministrazione comunale che, avrebbe giudicato l’installazione del predetto accessorio, come un potenziale rischio, in quanto oggetto che, prestandosi ad usi impropri, avrebbe potuto favorire il compimento di atti vandalici. In tal maniera, si sono però fatte prevalere altre ragioni, ritenute prioritarie rispetto ad un diritto civile palesemente violato.
Le norme tecniche e le prescrizioni minime, necessarie a garantire l’ accessibilità degli edifici di edilizia residenziale pubblica indicate dal Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici del 14/6/1989 n. 236, stabiliscono che in ogni bagno pubblico debba esserci lo spazio adeguato per il movimento delle persone, anche in carrozzina, con la predisposizione di appositi spazi per gli apparecchi sanitari che assicurino l’utilizzo adeguato degli stessi da parte di disabili.
Servizi che devono prevedere inoltre la presenza di corrimani, ovvero di punti di appoggio per la persona in piedi, e maniglioni, per facilitare il trasferimento dalla carrozzina, posti in prossimità dei sanitari.
Un servizio pubblico che non consente la reale fruizione del medesimo da parte di chi ne è destinatario, equivale ad un’opera di fatto inesistente che, in quanto tale, è intrinsecamente priva di utilità.
 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-emilia-romagna-percorso-ad-ostacoli-alla-stazione-ferroviaria-di-ravenna-servizi-pubblici-inadeguati-per-i-disabili-n31383 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione