settesere it notizie-emilia-romagna-emilia-romagna-weekend-di-pasqua-in-zona-rossa-divieti-di-uscite-e-controlli-rigidi-n28720 001

Emilia-Romagna, weekend di Pasqua in zona rossa, divieti di uscite e controlli rigidi

Emilia Romagna | 04 Aprile 2021 Cronaca
emilia-romagna-weekend-di-pasqua-in-zona-rossa-divieti-di-uscite-e-controlli-rigidi
Emilia-Romagna, come tutte le altre regioni il 3, 4 e 5 aprile, weekend di Pasqua in zona rossa con divieti severi e controlli rigidi come prevede il decreto del governo Draghi. Ma poi cosa succederà? Per l'Emilia-Romagna il colore rimarrà rosso almeno fino al 12 aprile, poi si vedrà e dipenderà tutto dal monitoraggio di venerdi 9. Oggi l'indice Rt è sotto l'1,25 soglia decisiva per il,colore, insieme all'incidenza del Covid-19 su 100mila abitanti. Qui la soglia è 250, mentre in regione ieri era ancora ben al di sopra, a quota 296. Vedremo se calerà.
Per quanto riguarda la parentesi della 'stretta di Pasqua', una sorta di lockdown più morbido affinché siano limitati spostamenti e assembramenti durante le festività: in questi tre giorni è vietata la mobilità anche nel proprio Comune, se non per attività motoria vicino a casa o per andare a trovare parenti o amici in massimo di due persone (i minori di 14 anni conviventi non si considerano nel conteggio).

Oggi, domani e lunedì si potrà uscire (in due con figli minori di 14 anni o persone disabili a carico) per andare a casa di amici o familiari. Nella propria città ma anche in un altro comune della stessa Regione. E, viceversa, un nucleo convivente potrà ospitare lo stesso numero di persone. Quanto basta per consentire piccoli pranzi di famiglia allargando la tavola del nucleo convivente ai nonni o ai figli che abitano altrove ma anche a due amici o a un’altra famiglia con bambini.

Gli spostamenti
Per raggiungere una seconda casa di cui si ha la disponibilità da prima del 14 gennaio si potranno anche valicare i confini regionali. Ma solo con il proprio nucleo familiare convivente, anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta. Ma in mezza Italia i governatori hanno deciso diversamente. È vietato l’ingresso ai non residenti in Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Toscana, Marche, Calabria e Sardegna mentre Liguria, Campania e Puglia hanno vietato lo spostamento persino ai loro residenti. In Sicilia e Sardegna si entra solo con il tampone.

I viaggi
L’ordinanza firmata in extremis dal ministro della Salute Roberto Speranza si propone di dissuadere gli italiani ad andare in vacanza in altri Paesi. Ma i viaggi all’estero restano consentiti. Chi parte dovrà sottoporsi alle misure richieste dai Paesi di destinazione. Prima di rientrare in Italia dovrà fare un tampone da ripetere poi dopo i cinque giorni di quarantena. Stesse regole per chi arriva in Italia dai Paesi Ue. Restano consentite, con severe misure di sicurezza, le crociere nei porti del Mediterraneo.

Lo sport
Tante restrizioni per lo sport nei giorni in cui l’Italia è in zona rossa. Per la semplice attività motoria ( la passeggiata) bisognerà rimanere nei pressi di casa, per l’attività sportiva, sempre e solo individuale e tenendosi a due metri di distanza da altri), si potrà allungare dentro i confini del proprio Comune. Ma ci si potrà spingere anche oltre, di corsa o in bici, l’importante è che non si faccia nessuna fermata e che si ritorni dove si è partiti. Consentito allenarsi individualmente all’aperto, chiusi i circoli sportivi ovunque.

Anche nella Repubblica di San Marino - in linea con i provvedimenti adottati in Italia - è stata estesa la possibilità - il 3, il 4 e 5 aprile - di compiere visite in abitazioni che si trovano nelle regioni limitrofe al monte Titano: Emilia-Romagna e Marche.  
 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-emilia-romagna-emilia-romagna-weekend-di-pasqua-in-zona-rossa-divieti-di-uscite-e-controlli-rigidi-n28720 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione