Ravenna, alla Marcegaglia «lavoratori sanzionati e sospesi perchè hanno donato il sangue» denuncia l'Usb

Romagna | 06 Settembre 2022 Economia
Alla Marcegaglia di Ravenna lavoratori sanzionati e sospesi per aver donato il sangue. E' quanto denuncia il sindacato Usb Lavoro Privato Emilia-Romagna. «Il provvedimento è stato preso alla fine di agosto. I lavoratori che hanno subito come sanzione disciplinare 1 giorno di sospensione avevano regolarmente informato i loro diretti responsabili che si sarebbero recati a fare la donazione, previo appuntamento, presso l’Avis, con quattro giorni di preavviso. Il giorno prima della data della donazione l’azienda chiedeva ai lavoratori di poter spostare l’appuntamento, contravvenendo alle disposizioni normative in materia che non prevedono che il datore di lavoro possa rifiutare il permesso adducendo esigenze organizzative e produttive. Ancora una volta ci troviamo alle prese con un’azienda che si dichiara attenta all’esigenze del sociale solo a parole, ma nei fatti sanziona un lavoratore che dedica il proprio tempo alle esigenze per la salute dei più bisognosi, oltretutto in un periodo, quello estivo, in cui l’associazionismo sanitario chiede maggiore disponibilità. Non siamo assolutamente stupiti da simili comportamenti in quanto siamo consapevoli del fatto che la tutela della salute nei luoghi di lavoro e in generale viene considerata da molte aziende come un semplice costo da sacrificare sull’altare della competitività e del profitto. Nel ribadire che saremo impegnati fino in fondo nella tutela di questi lavoratori in tutte le sedi competenti, denunciamo ancora una volta il carattere vessatorio e persecutorio da parte di Marcegaglia nel ricorso all’aspetto sanzionatorio nei confronti dei lavoratori che, anche grazie al ruolo che viene assegnato a zelanti responsabili nelle linee di produzione, contribuiscono a creare un clima invivibile da caserma all’interno dello stabilimento e contro cui continueremo a lottare».
 
 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-alla-marcegaglia-alavoratori-sanzionati-e-sospesi-percha-hanno-donato-il-sanguea-denuncia-l-usb-n35438 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione