Vai a https://www.regione.emilia-romagna.it/ucraina
Vai a  https://www.agriturismo.emilia-romagna.it/

Casola Valsenio, tornano le due sfilate dei grandi carri in gesso per le Feste di Primavera

Romagna | 12 Giugno 2022 Cultura
casola-valsenio-tornano-le-due-sfilate-dei-grandi-carri-in-gesso-per-le-feste-di-primavera
Federico Savini
«A Casola Valsenio è nata una vera e proprio tradizione. Di creatività, naturalmente, ma anche di vera e propria carpenteria, oltre che di cultura. Le Feste di Primavera hanno rinnovato l’entusiasmo che da più di cent’anni portano in paese e in tutta la collina e anche dopo i due anni di stop forzato del Covid hanno richiamato decine di giovani a lavorare sui carri. Del resto, in mezzo secolo Casola Valsenio ha perso circa il 50% dei suoi abitanti, ma questa laboriosa e stupefacente tradizione va avanti e gode di ottima salute». Il sindaco di Casola Valsenio, Giorgio Sagrini, parla delle Feste di Primavera al presente e quasi quasi «al passato», perché anche se le due sfilate dei grandi Carri in Gesso di Festa e di Pensiero sono in programma domenica 12 e sabato 18 giugno (slittate, causa pandemia, di oltre un mese rispetto al consueto periodo del 25 aprile), a Casola Valsenio il clima che si respira già per la preparazione della festa è molto più che un assaggio della festa stessa.

IL LAVORO DIETRO AI CARRI
«La prima notizia è che ci sono decine di ragazzi che per tre mesi lavorano a fianco delle società costruttrici per erigere i carri, approntare i costumi dei figuranti e collaborare alle relazioni tematiche - spiega Giorgio Sagrini -. L’altra novità è l’interessamento del Tgr prima e poi del Tg1, che ha mandato nell’edizione del mattino lo stesso servizio. Per contenuti, significati e peculiarità quella casolana è una festa unica, inalterata dal 130 anni, anche se l’edizione 2022 sarà la 121ª, tenuto conto degli stop per le guerre e la pandemia. Un intellettuale che colse il valore dei carri in gesso fu il latinista casolano Giuseppe Pittano, mentre nel 2019, grazie al sostegno di un imprenditore di origini casolane come Franco Tozzi abbiamo realizzato due grandi libri che illustrano tutti i carri che sono stati creati a Casola in un secolo e oltre».
In questi anni la Pro Loco e le società costruttrici - ovvero Nuova Società Peschiera, Sisma ed Extra - hanno creato la Aps Carri, che «ha portato a un miglioramento delle condizioni dei cantieri - aggiunge Sagrini -, nei quali si lavorano il legno, il gesso e il cartongesso. Non più “e grisò”, che italianizziamo in “grisolo”, una rete di canne sottili che si usava in passato per dare le forme più originali ai carri in gesso. Anche questo passaggio di competenze con le tecniche costruttive che mutano nel tempo fa parte del patrimonio di saperi delle Feste».

IL PROGRAMMA
Le Feste di Primavera 2022 partiranno venerdì 10 giugno in viale Neri, dove alle 19 aprirà lo stand gastronomico gestito dalla Pro Loco, in attesa che alle 20.30 arrivino in paese i tre grandi carri in gesso di festa e di pensiero realizzati quest’anno. Domenica 12 in mattinata ci sarà il mercato di primavera e, al parco Cavina, l’inaugurazione dell’installazione fotografica «Sguardi e strutture». Pranzo con la Pro Loco al paco, laboratorio di argilla per i bambini dalle 15 ma l’attenzione sarà puntata su via Roma, dove alle 15.30 sfileranno i carri allegorici e seguirà il party con dj-set ed esibizioni bandistiche in piazza Oriana. In serata l’esibizione dei burattini dell’«Ecomonsters Puppet Show» di All’inCirco.
Dopo la sfilata diurna, per la quale voterà la giuria popolare, i carri verranno parcheggiati in paese, in via Santa Martina, vicino alla chiesa, in attesa che sabato 18 si torni a festeggiare per le strade e con un’ampia delegazione di «gemelli» di Bartholomä, fino alla sfilata in notturna lungo via Roma, dopo la quale anche la giuria degli esperti convocati dal Comune si esprimerà sul carro più bello. Al termine della proclamazione, dj-set e festa fino al mattino.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-casola-valsenio-tornano-le-due-sfilate-dei-grandi-carri-in-gesso-per-le-feste-di-primavera-n34294 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione