settesere it notizie-romagna-bassa-romagna-l-andamento-delle-piscine-comunali-ameglio-del-2020-ma-peggio-del-2019a-n30259 001
Vai a https://agriturismo.emilia-romagna.it/it
Vai a https://agriturismo.emilia-romagna.it/it

Bassa Romagna, l'andamento delle piscine comunali: «Meglio del 2020, ma peggio del 2019»

Romagna | 02 Agosto 2021 Cronaca
bassa-romagna-landamento-delle-piscine-comunali-meglio-del-2020-ma-peggio-del-2019

Samuele Staffa

Le aperture di giugno sono una boccata d'aria fresca per strutture come le piscine comunali di Lugo e Rossetta. La gente ha voglia di stare all'aperto senza percorrere troppi chilometri. Ma i conti si faranno a fine anno: se questa estate 2021 sembra andare nel verso giusto, lo stato di emergenza (prorogato al 31 dicembre) non è ancora passato e siamo ancora lontani anni luce dalla normalità oramai relegata al 2019.

La cinghia, se guardiamo alle regole di ingaggio per ingressi contingentati e distanziamento sociale, è meno stretta. Ma chi deve fare impresa, questo vale per le piscine come per tutti gli altri campi, chiede chiarezza e un aiuto per pianificare le attività fin dai prossimi mesi. Incrociando le dita che, a fronte di ogni passo fatto in avanti, non se ne percorrano altrettanti all'indietro.

LUGO | Davide Gilli, presidente Sport Ravenna srl

«Meglio del 2020, ma peggio del 2019.

Troppe incertezze legate al green pass»

L'avventura di Sport Ravennate srl è iniziata lo scorso anno, nel mese di giugno. Poi, complice le chiusure dovute all'emergenza sanitaria, la stagione invernale è saltata e la struttura ha riaperto i battenti in giugno. «In giugno abbiamo superato le 13mila presenze – spiega Davide Gilli, presidente di Spo.Ras. - e luglio sta andando altrettanto bene. Sono dati positivi, migliori rispetto al 2020, ma sicuramente lontani dal panorama del 2019».

In queste settimane, è stato distribuito un questionario a centinaia di clienti della struttura lughese per verificarne il grado di soddisfazione e far emergere i punti più critici. «Dai questionari emerge, come accade in tutti i casi in cui si fanno indagini di questo genere, che la clientela non è mai soddisfatta della pulizia degli spogliatoi» spiega Ilaria Boselli di Spo.Ra.

Il nuovo gestore della piscina, ha di fatto, pochi mesi di attività alle spalle ma «abbiamo ampliato gli orari di apertura e lavorato sull'accoglienza – aggiunge Gilli -: le risposte degli utenti confermano che abbiamo stiamo facendo bene. Come in tutte le strutture datate e di ampie superfici, si lamenta anche la necessità di maggiore ordine e pulizia. Anche per questo, dal 2 agosto renderemo obbligatorio l'uso della cuffia anche a chi si tuffa in vasca all'esterno. Soprattutto di questi tempi, è opportuno porre grande attenzione a questi aspetti. Per questo motivo, potenzieremo anche i servizi di pulizia oltre a quello di sorveglianza, utile a mantenere calme anche le anime che dopo tanti mesi di clausura si dimostrino piuttosto inquiete».

Non si possono superare certi limiti in vasca: nelle piscine 'natatorie' ogni bagnante, quando si trova in acqua, deve avere a disposizione una superficie di almeno 7 metri quadrati. Il limite scende a 4 mq nelle vasche 'ludiche'. «Questo valeva lo scorso anno ma, oggi, la situazione è ancora nebulosa – sottolinea il presidente -. Oggi, all'aperto vi sono meno obblighi e dal 6 agosto, per chi nuota all'esterno, le regole non dovrebbero cambiare molto. Per quanto riguarda la piscina interna, oggi viene utilizzata prevalentemente dalle società sportive per gli allenamenti. La vera scommessa riguarda la riapertura autunnale: stiamo aspettando chiarimenti dal governo sull'utilizzo del green pass. Vi sono ancora punti nebulosi e molte domande aperte».

ROSSETTA | Il direttore Marco Ortasi

«Il nostro è un ruolo sociale»

«I conti vanno meglio rispetto al 2020, ma anche quest'anno sarà difficile raggiungere la parità economica», spiega Marco Ortasi, direttore della piscina intercomunale di Rossetta, la frazione divisa tra le municipalità di Fusignano, Bagnacavallo e Alfonsine. La struttura da anni è gestita dall'Associazione Agis.

«La stagione sta andando bene e abbiamo avuto, se pensiamo al meteo, un buon mese di giugno – continua Ortasi -. Le presenze nel parco (540, contro gli 800 pre Covid) e in vasca (90 nella grande e 40 nella piccola, totale 130, contro i 260 totali pre Covid) sono contingentate, ma i parametri sono meno stringenti e la gente pare meno impaurita rispetto lo scorso anno. Tuttavia, abbiamo sempre limitazioni per quanto riguarda la capienza e spese extra per l'igienizzazione dei locali, dal personale al materiale». Difficile, se non impossibile, far tornare i conti in un periodo come questo. «Il nostro è un servizio erogato solamente nei mesi estivi e completamente all'aperto – aggiunge il direttore -: per mantenersi, questa struttura dovrebbe viaggiare sempre al massimo. Ma oggi, oltre alla variabile meteo, dobbiamo far fronte ad un'emergenza di portata storica. La nostra è un'operazione dove il carattere sociale prevale su quello commerciale. Speriamo che i tre Comuni comprendano questo e ci vengano incontro».

CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-bassa-romagna-l-andamento-delle-piscine-comunali-ameglio-del-2020-ma-peggio-del-2019a-n30259 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione