In «Lettere a Nour», Branciaroli fra religione e tolleranza all'Alighieri

Ravenna | 13 Giugno 2018 Cultura
in-lettere-a-nour-branciaroli-fra-religione-e-tolleranza-allalighieri
Prima nazionale  giovedì 14 giugno  (Teatro Alighieri, ore 21) per lo spettacolo Lettere a Nour del filosofo francese Rachid Benzine, regia di Giorgio Sangati (coupon gratuito in fondo alla pagina). Una produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione, Centro Teatrale Bresciano, Teatro de Gli Incamminati, in collaborazione con Ravenna Festival, che vede sul palco Franco Branciaroli con  la giovane attrice Marina Occhionero, accompagnati dal  trio  musicale Mothra.
Lettere a Nour è il dialogo tra padre e figlia, due anni di corrispondenza, di scontro e amore, per raccontare un rapporto intenso e travagliato, un conflitto familiare, generazionale e culturale apparentemente senza via d’uscita.
Un dramma epistolare fra un padre - intellettuale musulmano praticante che vive in Occidente e osserva la sua religione come messaggio di pace e amore - e una figlia, partita in Iraq per ricongiungersi a un musulmano integralista di cui si è innamorata. ‘Paradossalmente’ mossa dagli stessi principi di amore e tolleranza ereditati dal padre la figlia finisce per unirsi alla causa jihadista e a pagarne il duro prezzo. Benzine affronta alcune domande in questo spettacolo: perché ragazze e ragazzi giovanissimi decidono di lasciare i loro paesi per partecipare alla folle guerra dello stato islamico? Cosa cercano? Cosa è mancato? Benzine si interroga sulle possibili motivazioni alla base di questa “rottura”, si mette in discussione, si osserva senza sconti.  Non vuole, però, fornire risposte, piuttosto suggerire domande, offrire spunti.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravenna.confcooperative.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Vai a https://www.trony.it/online/laws/Offerta-lavoro-dml-programmatore-faenza-15-11-2016
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione