Rimini, 21 coltellate per uccidere l’ex compagna 46enne davanti alla figlia 27enne

Romagna | 20 Maggio 2022 Cronaca nera
rimini-21-coltellate-per-uccidere-lex-compagna-46enne-davanti-alla-figlia-27enne

È stata colpita con 21 coltellate - una, quella letale, alla schiena - la 46enne peruviana uccisa ieri dall'ex compagno, un connazionale 54enne, in una abitazione di via Dario Campana a Rimini dove è stata ferita in maniera non grave anche la figlia 27enne dell'uomo, raggiunta - mentre cercava di difendere la donna - da alcuni fendenti.

Portata in ospedale la 27enne è stata dimessa con una prognosi di 20 giorni per lesioni alle mani e all'addome ed è stata sentita dal pubblico ministero così come il padre che, in sede di interrogatorio, ha confessato.

L'uomo, è stato spiegato in conferenza stampa dalla procuratrice capo Elisabetta Melotti, "era venuto di nuovo a Rimini il giorno prima dell'omicidio e si era fermato nell'alloggio in cui abitavano, non stabilmente, una sua nipote, la figlia avuta da una precedente relazione e la vittima dell'accoltellamento che, lavorando come badante, aveva una presenza saltuaria" nello stabile.

Ieri "la situazione è degenerata non appena lei ha manifestato la decisione di mantenere ferma la sua scelta di interrompere la relazione. La figlia dell'uomo era presente e ha cercato di difendere la signora ma le sue azioni non sono servite".

Nella vicenda, ha aggiunto la procuratrice Melotti, "non ci sono bambini o adolescenti coinvolti ma soggetti adulti". La donna, ha proseguito, "è andata all'incontro" con l'ex compagno "sapendo che lo avrebbe visto ed era preoccupata: questo lo aveva detto a una sua amica cui aveva lasciato il passaporto per il timore che l'uomo cercasse di convincerla a tornare in Perù".

Il coltello usato dal 54enne "era un coltello da cucina. Lui sapeva già che la signora non voleva riprendere la relazione, era una cosa nota - ha concluso Melotti - il discorso si è consumato in brevissimo tempo, un abbraccio rifiutato e il passaggio all'azione". A dare l'allarme, facendo scattare la chiamata alla Polizia, è stata un'altra coinquilina arrivata nell'abitazione in cui si trovavano, oltre alla vittima, la figlia dell'uomo e la nipote.

Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-rimini-21-coltellate-per-uccidere-lex-compagna-46enne-davanti-alla-figlia-27enne-n34061 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione