Ravenna, post alluvione, un fondo di 250mila euro per i cittadini da Fondazione Cassa e Croce Rossa Italiana

Romagna | 22 Gennaio 2024 Cronaca
ravenna-post-alluvione-un-fondo-di-250mila-euro-per-i-cittadini-da-fondazione-cassa-e-croce-rossa-italiana
Un Fondo di emergenza speciale di 250mila euro per far fronte in parte ai danni subiti dai cittadini del Comune di Ravenna per la devastante alluvione del maggio 2023: Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e Croce Rossa Italiana di Ravenna hanno presentato oggi, nella sede della Cri di via Gorizia, alla presenza del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna Ing. Ernesto Giuseppe Alfieri e del Presidente della Croce Rossa Italiana Comitato di Ravenna Avv. Claudio Angeli, il ‘Progetto Fondazioni per la Romagna’ che consentirà di garantire un aiuto concreto ai cittadini di Ravenna e del Ravennate che hanno subito danni a case, mobili e arredi per i tragici fatti della primavera scorsa. L’iniziativa è partita con tempestività nell’immediatezza dell’alluvione dall’Acri (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio), che ha avviato una raccolta di fondi tra le proprie associate, banche appunto e fondazioni, per garantire un aiuto concreto ai cittadini. La raccolta consente oggi di stanziare 250 mila euro attraverso l’Associazione tra le fondazioni di origine bancaria dell’Emilia Romagna che sul territorio si avvale della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e della Croce Rossa Italiana sezione di Ravenna. Per accedere alle erogazioni i cittadini interessati dovranno compilare l’apposito modulo a disposizione sul sito della Croce Rossa Italiana: il fondo prevede l’assegnazione complessiva di 250 mila euro per l’acquisto di arredi e mobili e per il ripristino dei danni post-alluvione. Il modulo per la richiesta del contributo verrà pubblicato sul sito della Croce Rossa Comitato di Ravenna e della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.
L’Acri (associazione che raggruppa Fondazioni e Casse di Risparmio, tra le quali la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna) ribadisce così la straordinaria sensibilità ed attenzione alle emergenze ed alle esigenze dei territori, in particolare nelle situazioni di  grave sofferenza e disagio della popolazione: un intervento per il quale la Croce Rossa Italiana ha subito messo a disposizione le proprie strutture organizzative territoriali per consentire ai cittadini colpiti dall’alluvione 2023 un contributo importante per ritrovare almeno parzialmente la propria serenità e fiducia.
 
 
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-post-alluvione-un-fondo-di-250mila-euro-per-i-cittadini-da-fondazione-cassa-e-croce-rossa-italiana-n42661 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione