Lugo, imprenditore nei guai per rapine e truffe. Finanza gli sequestra beni per un milione

Romagna | 16 Novembre 2023 Cronaca nera
lugo-imprenditore-nei-guai-per-rapine-e-truffe.-finanza-gli-sequestra-beni-per-un-milione
La Guardia di Finanza di Lugo, ha dato esecuzione a una misura di prevenzione personale e patrimoniale disposta dal Tribunale di Bologna che, su proposta della Procura della Repubblica di Ravenna, ha disposto il sequestro di numerosi beni nella disponibilità di un uomo, già noto alle forze dell'ordine, operante da anni nel territorio della provincia ravennate - in particolare nel lughese e in un secondo comune limitrofo - per un valore complessivo di circa un milione di euro. L'uomo è stato qualificato come soggetto “socialmente pericoloso” dall'Autorità Giudiziaria, poiché gravato da reiterate condanne per furto, ricettazione e frode fiscale, per le quali risulta attualmente in stato di detenzione, nonché da diversi carichi giudiziari ancora pendenti per truffa, rapina e, ancora, ricettazione e frode fiscale, tenendo condotte illecite anche come amministratore - di fatto e di diritto – di società commerciali. Allo stesso tempo, tuttavia, gli approfondimenti investigativi effettuati hanno evidenziato come lo stesso avesse accumulato negli anni beni in misura sproporzionata rispetto agli irrisori redditi dichiarati e il cui possesso, in assenza di valide giustificazioni, ha consentito l’applicazione delle speciali misure ablative della normativa antimafia. Nello specifico, le investigazioni delle Fiamme Gialle ravennati hanno permesso di ricondurre al medesimo soggetto anche beni che, proprio allo scopo di evitare l’applicazione proprio di tale normativa, lo stesso aveva ceduto alla propria consorte - anch’ella destinataria del provvedimento quale terzo interessato -, completando di fatto le operazioni di sequestro che, nel mese di dicembre dello scorso anno, avevano già portato allo spossessamento di beni direttamente intestati all'uomo per un valore stimato di 414.000 euro.
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-lugo-imprenditore-nei-guai-per-rapine-e-truffe.-finanza-gli-sequestra-beni-per-un-milione-n41664 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione