Da Castellitto a Lunetta Savino, da Pattavina alla «prima» di Zeller, grande settimana di teatro in provincia

Romagna | 17 Febbraio 2023 Cultura
da-castellitto-a-lunetta-savino-da-pattavina-alla-prima-di-zeller-grande-settimana-di-teatro-in-provincia
Federico Savini
Quasi tutti gli spettacoli in programma questa settimana in provincia di Ravenna parlano in un modo o nell’altro di «alienazione»: da sé stessi, dalla società, dai propri (e dagli altrui) sentimenti. Testi di ieri e oggi, accomunati forse da un sentire comune, un male che agita la società a più livelli e che gli artisti sono chiamati, per primi, se non proprio a «curare», per lo meno a capire e far capire.

FAENZA
È uno Zorro sui generis quello che sarà anche in scena anche venerdì 17 al teatro Masini di Faenza. Uno Zorro che anziché indossare i panni dello spadaccino mascherato avrà le fattezze di Sergio Castellitto. Al grande attore il compito di portare in scena un personaggio concepito da Margaret Mazzantini come un vagabondo, che ripercorre attraverso un intenso monologo la storia della sua vita e delle scelte che l’hanno portato sulla strada.
Ma domenica 19 al Masini sarà protagonista anche Andrea Pennacchi con Pojana e i suoi fratelli, spettacolo fra i più intriganti dell’intero cartellone dei «teatri d’Inverno» di Accademia Perduta. Un monologo che mescola verità e falsità, con l’idea di raccontare un’assurda storia del Nordest italiano: quella di Tonon il derattizzatore e Alvise il nero, che nell’aprile del 2014 costruirono un carro armato in un capannone di Casale di Scodosia…
Infine, non è propriamente un evento teatrale ma si terrà al Masini sabato 18 dalle 9 alle 12.30 «Riflessioni… Il ruolo della donna dagli anni ’60 ad oggi», mattinata curata da Anla onlus e Fidapa con numerose ospiti e la Banda di Marradi, la Filodrammatica Berton e studentesse del Liceo Torricelli-Ballardini.

BAGNACAVALLO
È una prima nazionale il prossimo appuntamento del teatro Goldoni di Bagnacavallo, dove Lunetta Savino guiderà un gruppo di attori impegnati nella serate di lunedì 20 e martedì 21 a portare in scena (alle 21) l’allestimento che Marcello Cotuno ha curato de La madre, dramma di Florian Zeller, acclamato autore di The father. In questo caso, il focus si sposta dalla demenza senile verso un altro tratto complesso della terza età e dei rapporti personali che si deteriorano. Il tema dell’amore materno è qui indagato in ogni anfratto, derive patologiche comprese.

CERVIA
Se si parla di alienazione niente, probabilmente, nel teatro italiano c’entra meglio il focus di Uno, nessuno e centomila, capolavoro di Luigi Pirandello che Pippo Pattavina e Marianella Bargilli porteranno in scena al teatro Walter Chiari di Cervia sabato 18 e domenica 19 febbraio. Gli attori assicurano che si tratta di un’ironica, moderna, divertente, umoristica, spiritosa, paradossale, leggera, istrionica versione teatrale del classico romanzo pirandelliano, la summa della sua riflessione sull’Essere e sull’Apparire, in una scena di un bianco perfetto, luminoso, totale. Praticamente una scatola bianca, ma le pareti non sono «innocenti».

RUSSI
Spettacolo ambizioso quella verrà portato in scena giovedì 23 (alle 20.45) al teatro Comunale di Russi. Qui Lucilla Giagnoni trasformerà l’antica preghiera/poesia del Magnificat in uno spettacolo dedicato al femminile. «Solo se dalla Terra riemergerà il “Femminile” - scrive Lucilla Giagnoni, attrice e autrice -, ci sarà una possibilità per tutti di futura convivenza. Ho usato verbi al futuro perché forse anch’io sono ancora legata alla logica del maschile, ci sono “fanciulle/principesse” invece, che si stanno svegliando, scuotono i potenti, lavorano per salvare la terra con la cura e il governo di mani e menti femmine. Finalmente».

RAVENNA
Due serate, al teatro Rasi di Ravenna, per la versione scenica de L’amica geniale a fumetti, recital tratto dalla graphic novel di Mara Cerri e Chiara Lagani di Fanny & Alexander dagli scritti di Elena Ferranti. Giovedì 23 e venerdì 24 alle 21 Chiara Lagani porterà sul palco la storia dell’amicizia tra Lila e Lenù, legame indissolubile che matura sullo sfondo di un rione della Napoli anni ’50. La trasposizione grafica si avvale della supervisione artistica di Davide Reviati. Dopo lo spettacolo, giovedì 23 Chiara Lagani, Mara Cerri e Davide Reviati incontreranno il pubblico dialogando con Giovanni Ferrara di Coconino Press, mentre venerdì 24 alla sala Mandiaye N’Diaye seguiranno i «Notturni radiofonici» di Rodolfo Sacchettini.

MASSA LOMBARDA
Decisamente più liberatorio sarà infine lo spettacolo in programma sabato 18 alle 21 alla Sala del Carmine di Massa Lombarda. «I comici del borgo» è lo spettacolo che riporterà al Carmine la premiata ditta Dondarini-Dalfiume, con ospite speciale Gianpiero Pizzol. Uno spettacolo che racconterà le origini del duo comico di Marco Dondarini e Davide Dalfiume, nati «come coppia» quasi per caso a una serata Zelig nel 2014, e che omaggerà anche la nostra terra, attraverso personaggi che con le loro vicissitudini portano in scena una vera e proprio cultura.
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-da-castellitto-a-lunetta-savino-da-pattavina-alla-prima-di-zeller-grande-settimana-di-teatro-in-provincia-n37433 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione