A Cesena dal 27 al 29 ottobre c'è «Ciò che ci rende umani 2023 - Poesia teatro filosofia cinema arte»

Romagna | 26 Ottobre 2023 Appuntamenti
a-cesena-dal-27-al-29-ottobre-c-ci-che-ci-rende-umani-2023-poesia-teatro-filosofia-cinema-arte
Nel primo fine settimana, da venerdì 27 a domenica 29 ottobre, si terrà l’inaugurazione della mostra “Innesti”, saranno in città Francesca Mannocchi e Leonardo Caffo, e andrà in scena il laboratorio di canto insieme. Ciò che ci rende umani ha preso il via il 25 ottobre con il sold out al Teatro Bonci per il concerto a tre voci BELLO MONDO, con Uri Caine (pianoforte), Paolo Fresu (tromba ed effetti) e Mariangela Gualtieri (versi e voce recitante) e prosegue nel fine settimana con i primi tre appuntamenti al Palazzo del Ridotto, in Galleria e Sala Sozzi.
 
Venerdì 27 ottobre si inaugura la Mostra “INNESTI”, a cura di Cesare Ronconi (Galleria del Ridotto, ore 18.00). Un dialogo tra i teatrini in miniatura ideati da Ronconi, i Quaderni di Mariangela Gualtieri e le immagini di “Cantos” – uno dei primi spettacoli della Compagnia, scattate da Guido Guidi. Una stanza della mente che raccoglie tracce, segni che fanno parte dell'inspiegabile germinare dell’espressione. «Cosa c’è dietro gli spettacoli?» scrive Gualtieri. «Da dove vengono le idee,  le urgenze, i progetti? Avvengono innesti fra le persone, fra le vite, fra le opere, proprio come si innestano le piante per ottenere nuovi fiori e frutti.»
 
Sabato 28 ottobre (Palazzo del Ridotto, ore 18.00) ascolteremo Francesca Mannocchi, in un dialogo on line con Mariangela Gualtieri. La giornalista, trattenuta in Medio Oriente dalla gravità dei fatti, non potrà essere con noi che in voce e volto, ma potrà rispondere alle domande del pubblico. 
“Prova a cantare il mondo mutilato” è il titolo della conversazione, quanto mai urgente. «Siamo ancora capaci di stupirci di fronte alla guerra, al mondo mutilato?» ci chiede la Mannocchi. «Chi siamo mentre osserviamo le degenerazioni dell'animo umano, le brutalità e insieme ogni resistenza alla vita e la capacità di sopravvivenza come il prodigio della vita che resiste? Questo ci impone la guerra, oggi. La guerra combattuta, quella a cui si sopravvive». In questa occasione non ci sarà live streaming.
 
Domenica 29 ottobre sarà la volta del filosofo Leonardo Caffo, che con “Umani, meno umani” riprenderà la domanda fondamentale della rassegna: «Cosa ci rende umani? In realtà, niente» risponde Caffo. «Ogni proprietà isolata nel tempo per definirsi tale - linguaggio, mente, mortalità - è poi caduta sotto il peso di un darwinismo esteso: non siamo speciali, ma semplicemente diversi. Diversi come diversa è ogni forma di vita in questo immenso universo. E allora, al contrario da come si sostiene da più parti, non dobbiamo essere più umani o imparare a esserlo meglio di prima ma proprio smetterla di esserlo una volta per tutte.» (Palazzo del Ridotto, ore 18.00)
 
In Sala Valdoca, dal 27 al 29 ottobre, si svolgerà il laboratorio Gli dei sono canti, un lavoro sottile sul ‘cantare insieme’, condotto da Elena Griggio, guida al canto dei laboratori Valdoca. Una pratica, quella del canto insieme, che si presenta come antidoto possibile a tutto ciò che in questo tempo, con tenacia, divide e separa. Semplici ma, a loro modo, perfette melodie, faranno fin da subito risuonare la gioia del canto.
 
INFO: Mostra: l’ingresso è gratuito, la mostra sarà aperta nei fine settimana del 27, 28 e 29 ottobre; 3, 4 e 5 novembre; 10, 11 e 12 novembre, 17, 18 e 19 novembre. Orari: 27 ottobre, apertura ore 18.00. Gli altri giorni: ore 10-13 e 16-20.
 
Incontri: Brevi introduzioni di Mariangela Gualtieri prepareranno all’ascolto in apertura di ogni incontro. Ingresso libero fino ad esaurimento posti | posti limitati. Il pubblico accede dalla Galleria del Ridotto, con ingresso in Sala Sozzi da mezz’ora prima dell’inizio. Gli incontri saranno trasmessi in live streaming sulla pagina FB di Teatro Valdoca e Biblioteca Malatestiana.
Sarà presente un bookshop curato dalle librerie I Libri di Elena (28 novembre) e Giunti Al Punto di Cesena (29 novembre). Info: info@teatrovaldoca.org

 
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-a-cesena-dal-27-al-29-ottobre-c-e-cio-che-ci-rende-umani-2023-poesia-teatro-filosofia-cinema-arte-n41316 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione