25 novembre, l’analisi della formatrice faentina Maura Sarcona: «Spesso non si riescono a contestualizzare affettività e sessualità in ambiti più complessi»

Romagna | 25 Novembre 2023 Cronaca
25-novembre-lanalisi-della-formatrice-faentina-maura-sarcona-spesso-non-si-riescono-a-contestualizzare-affettivit-e-sessualit-in-ambiti-pi-complessi
Fabrizia Montanari - «Perché non parlare di una cosa che ci fa paura quando non parlarne fa più male?» Maura Sarcona, faentina 33enne, formatrice professionale ha idee ben chiare su un argomento ancora tabù pur nel tempo «liberato» in cui viviamo: l’affettività e la sessualità. D’amore ‘malato’ si muore, muoiono le donne per mano di compagni che perdono la testa di fronte a un no e le piazze si riempiono di indignati che urlano basta. Ma il basta non arriva se il percorso di una vita è già corrotto, il basta si costruisce dalla prima infanzia. Maura, un vissuto familiare pesante alle spalle,  ha capito presto che se fin da bambino non hai riferimenti sicuri, ti porti appresso una mancanza, che può anche degenerare. Dopo Scienze della Formazione e una specializzazione all’Aispa (Ass.ne italiana Psicologia e Sessuologia) di Milano, nel 2022 costruisce Eliointimateproject, un progetto di educazione all’affettività e alla sessualità che offre incontri formativi a ragazzi, insegnanti, educatori e adulti (il calendario è su info: www.eliointimateproject.it).
«Quando si affrontano questi temi  - chiarisce Sarcona - spesso c’è imbarazzo, senso di inadeguatezza e non si riesce a contestualizzare affettività e sessualità in un ambito più complesso, che va dall’autostima al rispetto dell’altro, dall’empatia al consenso personale, andando quindi a toccare la sfera dei diritti individuali di cui non sempre c’è piena coscienza». Il ministro Valditara ha detto che sta già lavorando per rendere obbligatorie queste materie a scuola, altri Paesi europei tra cui perfino la cattolicissima Spagna lo hanno già fatto (la prima è stata la Svezia, nel 1955), ma in primis occorre formare insegnanti e educatori. «Sono educatrice in un istituto superiore  - sottolinea la faentina Valeria Facchini - e frequentando i corsi ho imparato a dare un nome ai fenomeni complessi che ruotano oggi attorno ad affettività e sessualità e a rispondere ai tanti dubbi che i ragazzi hanno e che devono poter condividere con qualcuno». «L’alternativa è internet - ribadisce Maura  - dove rischiano di prendere per vero tutto quello che viene loro proposto». Sarcona, che lavora anche per Zerocento in un centro di aggregazione a Riolo Terme con una trentina di ragazzi della scuola primaria e media, utilizzando anche un’altra sua grande passione, la pasticceria, per far arrivare in modo giocoso i concetti più delicati adattandoli ad ogni età, sarà presente sabato 25 novembre allo spettacolo Barbablù di Accademia Perduta contro la violenza di genere, insieme a Sos Donna e Sorelle Festival.
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-25-novembre-lanalisi-della-formatrice-faentina-maura-sarcona-spesso-non-si-riescono-a-contestualizzare-affettivit-e-sessualit-in-ambiti-piu-complessi-n41801 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione