Byrne, Bollani e Muti: ultimi grandi concerti per il Festival

Ravenna | 13 Luglio 2018 Cultura
byrne-bollani-e-muti-ultimi-grandi-concerti-per-il-festival
Elena Nencini
Ultima settimana intensa per il Ravenna Festival che apre venerdì 13 con il concerto di Stefano Bollani che porta il suo album Que Bom al Pala De Andrè, ore 21. Un lungo viaggio tra sonorità brasiliane tinte di jazz mediterraneo e le raffinate armonie di Habarossa. Un’altalena tra musiche che riportano ai periodi della formazione del successo di Bollani fino all’incontro con la musica brasiliana. Due ore di emozioni insieme ad altri grandi musicisti: Jorge Helder al contrabbasso, Jurim Moreira alla batteria, Armando Marçal alle percussioni e Thiago De Serrinha alle percussioni.
Seguono ben due concerti del maestro Riccardo Muti a cui si aggiunge quello dedicato a Raul Gardini, ma ormai già in sold out. Domenica 15, al Pala De Andrè, ore 21, Muti dirigerà il Macbeth in forma di concerto con Orchestra e coro del Maggio Musicale Fiorentino. Macbeth è l’opera verdiana che Muti nell’arco della sua carriera ha diretto più spesso. Questa volta a vestire i panni di Macbeth sarà Luca Salsi, Vittoria Yeo interpreterà il ruolo di Lady Macbeth, mentre Banco avrà il volto di Riccardo Zanellato e Macduff quello di Francesco Meli. Come ha dichiarato il maestro: «Negli anni ho realizzato molte edizioni del Macbeth e, ogni volta che torno su quest’opera, mi rendo conto che non si finisce mai di scavare nei suoi personaggi».
Mercoledì 18 al teatro Alighieri, ore 21, il direttore napoletano cambia la compagine e dirigerà l’Orchestra giovanile Cherubini in un omaggio a Ruggiero Ricci nel centenario della nascita, con il violinista dei Wiener Wilfried Hedenborg, allievo proprio di Ricci che interpreterà il Concerto di Paganini. A 25 anni dalla scomparsa di Raul Gardini lunedì 23 luglio, al teatro Alighieri alle 21, sarà di nuovo Muti a salire sul podio per un concerto dedicato all’amico scomparso.
Infine David Byrne, ma anche questo in sold out -come Roberto Bolle and Friends, esaurito già dal primo giorno. Byrne, ex Talking Heads, ma anche forte di partecipazioni con alcuni dei compositori e musicisti più importanti degli ultimi 30 anni, giovedì 19, ore 21, al Pala De Andrè, presenta American Utopia, il nuovo album pubblicato il 9 marzo scorso, primo lavoro solista dal 2004. Dieci canzoni che sono contemporaneamente una summa sonora della sua produzione passata (ad un ascolto distratto possono sembrare un ritorno alle origini), uno sguardo disincantato sul presente, e un occhio rivolto al futuro.
Non mancherà una fuoriclasse come Ute Lemper lunedì 16 a Forlì al Teatro Fabbri, ore 21 che con la sua voce raffinatissima canterà l’intrattenimento seducente di Hollywood e Broadway fino alla protesta, all’insofferenza e all’impegno politico che affiorano nelle canzoni di Tom Waits e Bob Dylan, facendosi interprete delle contraddizioni del sogno americano.
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-ravenna-byrne-bollani-e-muti-ultimi-grandi-concerti-per-il-festival-n18137 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione