Eolico offshore, boom di adesioni alla petizione lanciata dal sindaco di Ravenna Michele De Pascale

Emilia Romagna | 22 Gennaio 2024 Economia
eolico-offshore-boom-di-adesioni-alla-petizione-lanciata-dal-sindaco-di-ravenna-michele-de-pascale

Ha raggiunto quota 13800 firme e si appresta a raggiungere il totale di 14mila adesioni la petizione online lanciata su Change.org dal Sindaco di Ravenna Michele de Pascale, sostenuta e sottoscritta dalla Camera di Commercio di Ferrara e Ravenna e dalle associazioni economiche e sindacali del territorio per sostenere l’eolico e il fotovoltaico offshore in Emilia-Romagna.
L’appello è rivolto al Governo, in particolare al Ministro dell’Ambiente Fratin.

“Ravenna è una capitale europea dell'Energia da almeno settant'anni e vuole essere un punto di riferimento internazionale anche nell’ambito delle energie rinnovabili, facendo convivere positivamente cultura, ambiente, industria e turismo”, si legge nel testo. “Ogni giorno che passa abbiamo sempre più bisogno di grandi impianti di energia rinnovabile, in questo senso anche nel nostro territorio c’è la necessità e l’urgenza di realizzare impianti che ci permettano di sfruttare le fonti eoliche e fotovoltaiche. Proprio a Ravenna è in via di autorizzazione il più grande progetto in Italia di produzione di energia rinnovabile con impianti eolici e fotovoltaici offshore”, spiega de Pascale.

 

“L’hub energetico AGNES è localizzato oltre le 12 miglia nautiche dalla costa di Ravenna. Si tratta del primo impianto interamente offshore, unico nel panorama nazionale grazie alle sue innovazioni, integrando in maniera sinergica 700 MWp di potenza totale distribuita su due impianti eolici con fondazioni fisse e un impianto fotovoltaico galleggiante, supportati da 60 MW di elettrolizzatori per la produzione di idrogeno verde a terra e 50 MW di sistemi per lo stoccaggio di energia elettrica attraverso batterie.
In considerazione dell’entità e del ruolo fondamentale che il progetto Agnes potrà rivestire nel processo di transizione energetica e di decarbonizzazione del nostro paese, abbiamo chiesto più volte ai diversi Governi che si sono succeduti in questi anni, di stabilire anche in questo caso la stessa procedura straordinaria indicata per il rigassificatore (fsru) – anch’esso previsto al largo delle coste di Ravenna – il cui iter autorizzativo, guidato dal commissario Stefano Bonaccini nominato appositamente, si è svolto nel tempo record di 120 giorni, ovviamente nel rispetto assoluto di ogni singolo passaggio necessario.”

 

Ripercorrendo l’iter di approvazione del progetto Agnes (il testo completo della petizione è qui), si ricorda che “ad oggi è stata presentata tutta la documentazione necessaria per l’approvazione definitiva sul piano ambientale del progetto e sono state controdedotte tutte le osservazioni ricevute. Dunque al momento non ci sono motivazioni tecniche per rallentare il progetto Agnes. Un’intera città e un’intera regione contano su questo progetto; l’Italia ne ha urgente bisogno”.

 

Obiettivo della petizione è “1. sostenere la produzione di energia da impianti eolici e fotovoltaici offshore nell’alto Adriatico al largo dalle coste, riducendo al minimo gli impatti paesaggistici e tutelando e promuovendo il turismo; 2. esprimere il pieno sostegno all’hub energetico Agnes come progettualità strategica per il territorio e per il Paese e, nel rispetto di tutte le norme di settore, sbloccare la burocrazia velocizzando al massimo l’iter di approvazione, garantendo al contempo sicurezza e qualità del lavoro; 3. garantire alle imprese di pesca e acquacoltura del territorio della Romagna la possibilità di continuare a svolgere le proprie attività anche all’interno delle aree dedicate all’impianto, definendo protocolli specifici tra le parti interessate e adeguate compensazioni”, conclude l’appello.



LINK ALLA PETIZIONE: www.change.org/p/s%C3%AC-all-eolico-e-al-fotovoltaico-offshore-in-romagna

 
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-emilia-romagna-eolico-offshore-boom-di-adesioni-alla-petizione-lanciata-dal-sindaco-di-ravenna-michele-de-pascale-n42670 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione