Il Socjale aspetta Ornella Vanoni

Bassa Romagna | 08 Ottobre 2018 Cultura
il-socjale-aspetta-ornella-vanoni
Federico Savini
Lega insieme i tesori artistici meglio custoditi del territorio ravennate con le storiche eccellenze nazionali, contamina con leggerezza i linguaggi, dà grande spazio a repertori e interpreti della classicità ma sempre alle prese con progetti nuovi, quando non proprio «innovativi», rispettando quella sottile linea stilistica tra il jazz e il folk che ne hanno fatto la storia. E’ la nuova stagione del teatro Socjale di Piangipane, che partirà il 9 ottobre riconfermando le novità introdotte l’anno scorso, insieme al riconfermato direttore artistico Christian Ravaglioli, talentuoso musicista locale (ma di rilievo nazionale) che per più d’un verso, con questa stagione, tira le fila anche delle proprie passioni.
Articolato tra musica, teatro e «martedì» in realtà il bello della rassegna del Socjale è che sembra fondere in una sola visione questi tre cartelloni. Allora tanto vale partire dallo storico programma musicale, che venerdì 9 novembre vedrà il chitarrista brasiliano Toninho Horta rimettere mano all’arcinoto e sempre suadente repertorio di Jobim, in particolare nella chiave jazz che fu di Stan Getz (vedi la partecipazione di Piero Odorici). In apertuta l’act locale del Nilza Costa Trio. E non sarà meno musicale l’appuntamento del 16 novembre con l’attore Alessandro Haber in veste di cantante con un trio folk-jazz per una serata di parole e suoni, introdotta dal cantautore ravennate Giacomo Scudellari, coerentemente sul palco col fine dicitore Franco Costantini. Di nuovo sudamerica il 23 novembre, con Orquesta Típica Andariega di Buenos Airs alle prese col tango anni ’40 e i ballerini sul palco. Il 30 novembre il viaggio prosegue nell’Africa di Baba Sissoko (griot che intrattiene da anni rapporti con la Romagna) in «L’urlo dell’africanità», alle radici della popular music novecentesca, con l’apertura affidata insieme alla cantante blues Lisa Manara. Il 7 dicembre in collaborazione col Ravenna Festival arrivano i romagnoli Equ con il nuovo progetto «Durante»: canzoni surreali sulla Divina Commedia, ma è fin d’ora quella del 14 dicembre la data più attesa. Al Socjale canterà infatti la grande Ornella Vanoni, in duo con il pianista Roberto Cipelli, per una serata-evento che non ha bisogno di introduzioni.
L’anno musicale si chiuderà il 21 dicembre con il ritorno del trombettista Fabrizio Bosso che incontrerà l’orchestra dei Giovani di Ravenna diretta da Franco Emaldi in un concerto natalizio. L’11 gennaio sarà di scena la Bandeandrè, per celebrare il ventennale della scomprasa di Faber, e la prima parte della stagione musicale del Socjale si concluderà il 18 gennaio con Vittorio De Scalzi, cantante dei New Trolls, accompagnato da un inedito piccolo ensemble acustico.
Il teatro partirà sabato 10 novembre con Elena Bucci, attrice di Russi tra le più grandi del panorama nazionale, che interpreterà Di Terra e d’Oro. Ovvero, la materia dei sogni, una lettura in musica dedicata al pensiero del lavoro, a persone e personaggi della nostra terra e della nostra memoria, con Dimitri Sillato alle tastiere e al violino. Il 22 dicembre Vittorio Bonetti, Eliseo Dalla Vecchia e Rudy Gatta, dopo La Fiumana, presentano in anteprima Zez ch’e’ néva, excursus teatral-musicale sulla Romagna poetica, in particolare Olindo Guerrini e Raffaello Baldini. Il 19 gennaio compagnia teatrale Satiri di Storie propone Dante is back, ossia la Commedia ripensata nell’Italia del terzo millennio.
Le serate del Martedì, dall’anno scorso dedicate allo scandaglio delle nuove espressioni culturali del territorio, partiranno il 20 novembre con la musica di Solmeriggio, Trio Mezcal e Jocelyn Pulsar, tutti con un disco nuovo da presentare, mentre l’11 dicembre ci saranno i membri dei mitici Skiantos, oltre a Manuel Pistacchio e Mercato del Vago in «Tre variazioni per una serata abbastanza punk».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravenna.confcooperative.it
Vai a https://www.decoindustrie.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione