Successo per il Museo del sale: quota circa 102mila visitatori

Cervia | 22 Gennaio 2015 Cronaca
successo-per-il-museo-del-sale-quota-circa-102mila-visitatori

Continuano ad aumentare i visitatori del museo del sale di Cervia. Nel 2014 le presenze, contando museo e salina Camillone passano dalle 90.727 del 2013 alle101.985 del 2014 con un incremento del 12,4%.

Si possono rilevare picchi in corrispondenza del periodo estivo, da giugno a settembre con 66.346persone che hanno visitato il museo soprattutto nel mese di settembre che ha visto una media giornaliera di 657  visitatori ( 19.737 in settembre contro i 17.986 di agosto, i 15.217 di luglio e i 13.406 di giugno).

Ancora più sorprendente è la concentrazione di presenze in corrispondenza della manifestazioneSapore di Sale che ha visto nel lungo week end dall’11 al 14 settembre la presenza di 8.978 persone che si sono riversate al museo soprattutto il sabato con 2.901 ma la eccezionale punta di concentrazione è di 160 persone nella fascia oraria delle 23.00 di venerdì 12. Settembre si conferma, come già negli anni precedenti,il mese di maggiore afflusso dell’anno.

Tantissimi quindi i turisti singoli, ma anche i gruppi strutturati che giungono a Cervia in viaggi organizzati, gite sociali e scolastiche. Ottimi i numeri, già inclusi nella cifra complessiva, per i gruppi in visita che contano 2.547 persone e delle visite scolastiche  che fanno registrare 3.781 presenze ( 3.394 ragazzi, 318 insegnanti e 69 genitori accompagnatori).

La sezione all’aperto del museo, aperta al pubblico nel periodo da giugno a settembre, con le visite guidate gratuite e Salinaro per un Giorno aggiunge numeri importanti al già bilancio da record della struttura museale (100.605). Sono infatti 1.380 i visitatori che durante le giornate di giovedì e domenica dell’estate 2014 hanno partecipato alle visite guidate gratuite alla salina Camillone e il martedì alla iniziativa Salinaro per un Giorno.

“ Una istituzione in continua crescita quella di MUSA,che oltre ad essere luogo della memoria, di conservazione e valorizzazione del patrimonio storico-culturale locale vuole essere anche punto di aggregazione, di condivisione e di riferimento per lacittà. - dichiara l’assessore alla Cultura Roberta Penso - La nuova sezione archeologica, che  continua ad essere implementata con reperti di grande valore, diventa anche area di interesse turistico e ponte fra passato e futuro della città.  Le iniziative e attività del museo lo rendono inoltre dinamico e apprezzato da ospiti di ogni età. I numeri dei visitatori annuali  confermano il grande interesse da parte del pubblico rendendo orgogliosa l’amministrazione comunale che continua ad investire in cultura e recupero delle radici. I numeri  ci confermano il trend positivo per un turismo  culturale sempre più alla ricerca di luoghi  dalle caratteristiche uniche e dalla forte identità".

Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it n7507-successo-per-il-museo-del-sale-quota-circa-102mila-visitatori 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione