Fiamme Gialle scovano evasione da 2,8 milioni

Rimini | 25 Maggio 2016 Cronaca
fiamme-gialle-scovano-evasione-da-28-milioni
La Guardia di Finanza ha effettuato una serie di sequestri preventivi a Rimini e S.Marino , il 25 maggio, dopo aver scoperto una maxi evasione da 2,8 milioni. Nei guai l'amministratore di diritto di un'azienda che opera nel settore dei distributori automatici, una riminese 27enne, ex Miss Riccione, risultata essere amministratore di fatto e di diritto. E' finita indagata anche la madre di quest'ultima. L'azienda di distributori automatici, secondo quanto emerso dalle indagini delle Fiamme Gialle, era formalmente ubicata nella Repubblica di San Marino, ma di fatto aveva sede a Rimini e dal 2009 al 2014 non erano mai state presentate le dichiarazioni dei redditi e dell’Iva. L'inchiesta era partita da una segnalazione alla Direzione Provinciale di Rimini della Agenzia delle Entrate effettuata dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Chioggia che aveva scoperto l'esterovestizione della società per gli anni d’imposta dal 2009 al 2014, basandosi anche sulle risposte ai questionari inviati ai soggetti economici che avevano intrattenuto rapporti commerciali con la stessa impresa per gli anni d’imposta controllati. L’Agenzia delle Entrate di Rimini esaminato il contesto, ha ritenuto sussistenti le irregolarità segnalate ed ha emesso l’accertamento, trasmettendolo alla Procura di Rimini per la valutazione sul piano penale e tributario. L'autorità giudiziaria ha quindi emesso un sequestro per un ammontare equivalente alle imposte evase calcolate in 2,8 milioni di euro circa di cui 2,3 milioni di euro a titolo di Iva evasa dal 2009 al 2014, e circa 0,5 milioni a titolo di IRES evasa negli anni 2009 e 2010. I militari delle Fiamme Gialle hanno così messo sotto sequestro i beni presenti in Italia, una villa a Covignano in via Calastra e alcuni conti correnti risultati però quasi privi di fondi, e nella Repubblica di San Marino, vetture di grossa cilindrata e altri conti correnti. Le imposte sono state calcolate su un ammontare complessivo di 12 milioni di euro di materia imponibile non dichiarata al Fisco italiano.
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it n11526-fiamme-gialle-scovano-evasione-da-28-milioni 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione