RAVENNA: Le ossa di Dante a Firenze? Il sindaco dice no

CONDIVIDI Condividi
Le ossa di Dante non saranno date in prestito a Firenze. Il sindaco di Ravenna Michele De Pascale dice no alla proposta che qualche mese fa, davanti alla stampa, era stata lanciata dalla presidente di Ravenna Festival Cristina Mazzavillani Muti. Il primo cittadino ha chiamato in causa non solo le difficoltà di tipo etico e giuridico che il prestito comporterebbe ma anche le tante divisioni che in città si sono create intorno all’idea. Secondo la Muti, i resti del Sommo Poeta sarebbero dovuti arrivare a Firenze nel 2021, nella giornata di apertura delle celebrazioni per il settimo centenario della morte. Al coro dei no al trasferimento delle ossa si è unito anche il gruppo consiliare “Lista per Ravenna”, che ha organizzato una petizione online. De Pascale ha comunque fatto sapere che le possibilità di dialogo e progettazione comune con la città natale di Dante restano aperte, ben oltre le storiche divisioni.
 
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione