Piena del Santerno, partiti i lavori di ripristino del terrapieno in area San Prospero

CONDIVIDI Condividi
Nella frazione di San Prospero, nell’imolese, hanno preso il via i lavori per il ripristino della porzione di terrapieno collassata dopo la piena del fiume Santerno che sabato 2 febbraio ha superato gli argini allagando alcuni terreni e arrivando a minacciare un’abitazione. I lavori, che dovrebbero terminare entro la fine della prossima settimana, sono a carico del privato che è proprietario del terreno e il Servizio di Protezione Civile del Comune di Imola seguirà giorno per giorno l’evolversi dell’intervento. Per ripristinare la falla, causata anche dalla presenza nel terrapieno di svariate tane di istrici, volpi e nutrie, serviranno circa mille metri cubi di terra. Intanto, al di là di questo intervento contingente, si guarda alle prospettive future e a quello che si può fare per non lavorare in un’ottica emergenziale.

Nel video intervista a: MAURIZIO LELLI - Assessore alla Protezione Civile Comune di Imola 
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.romagnafiere.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione