RAVENNA: Piattaforme dismesse, 3 milioni di euro per destinarle a ricerca e turismo

CONDIVIDI Condividi
Per il Comune di Ravenna sono in arrivo dall’Unione Europea quasi tre milioni di euro per progetti che riguardano le piattaforme al largo del mar Adriatico. Il finanziamento più consistente, che vede la città bizantina capofila, prevede l’attivazione di un nuovo metodo di lavoro per avviare la valorizzazione economica e l'utilizzo sostenibile delle coste adriatiche basato su tecnologie innovative e pulite. Piattaforme dismesse e scogliere rocciose diverranno così utili alla collettività, in particolare nei settori di diving, pesca e turismo. Da qui al 2020 inizierà quindi uno stretto lavoro di coordinamento tra gli assessorati alle Politiche europee, all’Ambiente, allo Sviluppo economico e al Turismo per mettere a punto un’attività di scambio, concertazione, studio e sperimentazione. Nel corso del progetto si integreranno competenze scientifiche, tecniche e gestionali delle due rive dell’Adriatico e si procederà ad un approfondimento della conoscenza di tematiche scientifiche, normative e gestionali dei reef italiani e croati, sotto la guida del Cnr. In parallelo Arpae coordinerà l’avvio di un monitoraggio, per far sì che si possa costantemente disporre dei dati necessari allo sviluppo di nuovi modelli di gestione. Sul territorio ravennate, così come avverrà in altre realtà, si farà un percorso dedicato al coinvolgimento delle imprese e di sensibilizzazione e informazione dei cittadini. Nella sua forma più strutturata questa attività prenderà l’aspetto di un Festival dei reef adriatici. In virtù degli altri due progetti approvati e finanziati dal programma europeo Italia-Croazia, Asteris e Sutra in tema di protezione ambientale e mobilità sostenibile, il Comune ravennate sarà poi destinatario di oltre 400mila euro.
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravenna.confcooperative.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Vai a https://www.trony.it/online/laws/Offerta-lavoro-dml-programmatore-faenza-15-11-2016
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione