settesere it v1230-faenza-il-ministro-di-maio-in-visita-apreoccupati-per-la-crisi-economicaa 001

FAENZA: Il ministro Di Maio in visita “Preoccupati per la crisi economica”

CONDIVIDI Condividi

“Faenza è bellissima, contate su di me come Ministro degli esteri per sostenere il distretto della ceramica, una delle vostre eccellenze, un settore bellissimo che rappresenta il made in Italy e che dobbiamo vendere sempre di più nel mondo”. Così il Ministro della Farnesina Luigi Di Maio dalla Piazza del Popolo di Faenza. Il rappresentante del governo ha visitato la sede della scuderia di formula uno Alpha Tauri, poi si è recato in centro dove ha incontrato gli esponenti locali del Movimento 5 Stelle. “Dobbiamo tenere le fabbriche in Italia e vendere i prodotti più belli del mondo in tutto il mondo. Non esiste alternativa al made in Italy. Abbiamo davanti mesi difficili, dobbiamo affrontare una crisi economica derivante dalla crisi sanitaria, abbiamo ottenuto con il Recovery Fund, più soldi di tutti gli altri paesi e questi soldi li dobbiamo spendere bene e anche velocemente”.

Il Ministro dalla piazza di Faenza ha poi chiarito che “Stiamo scrivendo adesso i progetti per accedere ai 200 miliardi di euro e aiutare così le aziende, i comuni, le province a digitalizzare. Sono risorse che serviranno per opere ambientali. Le persone sono importanti a capo dei comuni, delle regioni, stiamo provando ad assicurare un governo alla città che sia in grado di ottenere i fondi. I nostri temi sono i temi al centro dei vincoli per ottenere i soldi del Recovery e possiamo usare questi soldi per fare ciò che diciamo da 15 anni”.

Di Maio, accompagnato da Paola Taverna, ha parlato dopo gli interventi della consigliera regionale Silvia Piccinini e dall’europarlamentare Sabrina Pignedola,  si è poi soffermato sulle ragioni del sì al referendum per i quali è stato applaudito.

“Abbiamo quasi 1000 parlamentari, a me non interessa se il risparmio è tanto o poco, se c’è uno spreco in tempi di crisi lo dobbiamo tagliare. E’ chiaro che serve altro. Veniamo da un post-crisi, quella del 2008 dove ci hanno tagliato i servizi pubblici, la sanità, i trasporti. In quel caso non c’era un rischio per la democrazia? Oggi c’è? E chi ve lo dice? Formigoni che sta agli arresti domiciliari e che aveva un record di assenze in parlamento. Un terzo dei parlamentari è improduttivo o assenteista, non è la panacea di tutti i mali il taglio dei parlamentari ma con il sì risparmieremo un altro po’ di soldi delle vostre tasse che vanno in sprechi” ha proseguito Di Maio “Qualcuno dice che questo è il referendum del Movimento 5 stelle, ma è stata votata alla camera da tutti i partiti. Tutti hanno votato sì, ora qualcuno ci sta ripensando perché credeva che non ssimo sul serio. Questo referendum lo hanno chiesto 70 senatori che avevano paura di perdere il posto. Questo referendum taglierà anche i nostri posti. Sarà un passaggio importante del nostro percorso ma non sarà la fine ne il cambiamento epocale. Portiamo il livello dei parlamentari a quello degli altri paesi europei. Siamo pronti anche per tagliare anche gli stipendi dei parlamentari. Tagliamo prima 345 parlamentari votando sì, poi gli tagliamo anche gli stipendi. Possiamo risparmiare 700mila euro al giorno, so che sono pochi per il bilancio dello stato ma che sono pochi non me lo deve dire chi guadagna 14 mila euro al giorno. Con il si direte che esigete rispetto per i soldi delle vostre tasse”.

Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it v1230-faenza-il-ministro-di-maio-in-visita-apreoccupati-per-la-crisi-economicaa 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione