Volley Superlega, la prima volta al De Andrè da ex per Fabio Soli: "Ravenna sempre nel mio cuore"

Romagna | 11 Gennaio 2019 Sport
volley-superlega-la-prima-volta-al-de-andrau-da-ex-per-fabio-soli-aravenna-sempre-nel-mio-cuorea
Marco Ortolani
La Superlega di volley riprende il suo cammino con un appuntamento intrigante e stimolante, collocato come anticipo del sabato (fischio di inizio ore 20.30) per consentire l’incontro di basket in diretta su Sportitalia dell’indomani. Al Pala De Andrè arriva il Vero Volley Monza pieno di amici del pubblico di Ravenna: il regista Santi Orduna, l’oppostone Paul Buchegger (che sarà malinconicamente seduto in panchina per i lunghi postumi di un grave infortunio al ginocchio patito ad inizio stagione) e soprattutto coach Fabio Soli, tre degli artefici principali della scorsa stagione, culminata con la vittoria della Challenge Cup.
«Abbiamo fatto una cosa incredibile - attacca il coach modenese, aspettando la sua prima volta da ex a Ravenna - non so se tutti lo hanno compreso. Quella Coppa non era nei pronostici, ci abbiamo creduto un po’ alla volta, trovando la determinazione per andare a vincere ad Ankara (rovesciando la sconfitta dell’andata, ndr) e davanti al muro dei 13mila assatanati tifosi greci al Pireo. Sono certo che tutti i giocatori tengano, come faccio io, quell’esperienza in un posto importante del cuore».
Come sta andando la sua nuova esperienza a Monza? «Bene. La squadra che ho a disposizione non si caratterizza per la continuità: abbiamo messo in crisi (Trento e Civitanova, ndr) e a volte battuto le squadre più forti (Perugia, ndr), ma a volte siamo scivolati con quelle meno forti. La classifica è quella che ci meritiamo, ma abbiamo potenzialità maggiori che dobbiamo sfruttare». Il povero Buchegger? «Ha lavorato per rientrare. Si allena con noi e potrebbe teoricamente già giocare qualche scambio. Lo tengo fuori anche per evitare che la sua Nazionale lo creda già pronto e lo convochi, esponendolo a inutili rischi».
Prima Buchegger, poi Rychlicki: lo scout di Ravenna sembra funzionare bene per i bomber: «Ma non solo per i bomber. Tutti i giocatori che ho avuto nel mio biennio si sono valorizzati e credo possa succedere lo stesso anche con quelli di quest’anno, dove spiccano giocatori come Lanza e Russo che stanno ndo l’esperienza che serve per sprigionare la loro enorme potenzialità. E’ un’abilità che Marco Bonitta e il suo staff hanno nella scelta e anche una capacità di creare intorno a questi atleti le condizioni migliori per esprimersi». Oltre alla Coppa, quali ricordi conserva di Ravenna? «Come sapete ho preso residenza a Ravenna con la mia famiglia. Questo vuol dire che ci ho trovato condizioni sportive e umane per vivere bene. Mi mancano i pranzi da Mario (ristorante del centro, ndr) e quei pomeriggi al mare con il mio cane, anche di inverno, che erano un impareggiabile ricarica per lo spirito. Poi ci sono tante persone che rivedrò e incontrerò volentieri. Qui a Monza, beh, sto benissimo e non ho nemmeno mai visto la nebbia. Ma è un’altra cosa…». Monza ha saltato il primo impegno dell’anno (per impegni con la nazionale croata del regista di Vibo, Zhukouski). «Ma non abbiamo dedicato questo tempo alle feste - commenta Soli - abbiamo fatto lavoro di potenziamento fisico, perché adesso, fra campionato e coppa, gli impegni saranno frenetici». Dopo la partita ci sarà tempo per un bicchiere a Ravenna con gli amici? «Macché! Tornerò subito a Monza con la squadra: martedì saremo di nuovo in campo per la coppa».
A parte Buchegger, le due squadre saranno al completo. Graziosi recupererà Rychlichki dopo l’intensa parentesi con la nazionale, con il solito ballottaggio relativo al suo ruolo. Argenta a Modena si è ben disimpegnato, ma il coach sa che può muovere le sue pedine in vari modi.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.teleromagna.it
Vai a https://www.trony.it/online/laws/Offerta-lavoro-dml-programmatore-faenza-15-11-2016
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione