Vincenzo Mollica si racconta al Socjale di Piangipane «Prima che mi dimentichi di tutto»

Romagna | 10 Gennaio 2020 Cultura
E’ a tutti gli effetti un grande protagonista del mondo dello spettacolo italiano degli ultimi 40 anni, anche se tecnicamente parlando Vincenzo Mollica sarebbe un semplice cronista, uno che insomma gli spettacoli, i dischi, i libri e i film degli altri si limita a raccontarli. Ma quando lo fai su RaiUno con una continuità di lunghissima data e con quella pacatezza, quella competenza e quell’ironia leggera che generazioni di telespettatori hanno imparato ad apprezzare fino a non poterne quasi più fare a meno, beh, è persino naturale che Vincenzo Mollica oggi sia diventato praticamente un’icona di fantasia, quel pupazzo animato che duetta con Fiorello nel suo nuovo programma su RaiPlay. Ma Vincenzo Mollica, in carne e ossa, è anche il protagonista con il quale venerdì 10 gennaio, alle 21 al teatro Socjale di Piangipane, si celebreranno ufficialmente i cent’anni della struttura edificata dai braccianti romagnoli del posto, e che da trent’anni ospita con continuità una delle rassegne più prestigiose della Romagna musicale. «Prima che mi dimentichi di tutto» (in programma alle 22) è lo spettacolo che Vincenzo Mollica porta in scena come «racconto di un cronista impressionista e impressionabile». Sarà insomma una conversazione con uno dei personaggi più importanti del giornalismo nazionale, cronista televisivo di spettacolo con una trentennale esperienza che decide di raccontare tutto ciò che ha vissuto, i grandi personaggi che ha incontrato, quello che ha capito e imparato da loro, dal mestiere, dalla vita. La conversazione verrà integrata da filmati particolarmente significativi della storia personale di Mollica e dall’interpretazione di significativi brani musicali che hanno segnato la storia di ognuno di noi dagli anni 50’-60’ in poi, eseguiti dal vivo dal maestro Fabio Frizzi. Il tono non sarà quello di una lezione di giornalismo, semmai di un’autobiografia. Filastrocche e aneddoti di una vita unica, contrassegnata dall’incontro con molte tra le più grandi personalità della cultura e dello star-system internazionale. L’evento sarà accompagnato dai disegni (sua autentica passione), che Mollica ha realizzato nel corso della sua appassionata carriera. Per celebrare al meglio i 100 anni di storia del Socjale, Mollica ha voluto sapere quali siano stati i grandi artisti che si sono esibiti sul palco del teatro per plasmare lo spettacolo proprio sulla storia e sui concerti salienti del Socjale. Una serata, dunque, unica e irripetibile. Info 327/6719681.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione