San Marino. Libera: Ecobonus ennesimo buco nell'acqua del Governo?

Romagna | 03 Gennaio 2021 SanMarino News
san-marino.-libera-ecobonus-ennesimo-buco-nellacqua-del-governo
A dicembre erano tante le aspettative sia tra gli operatori del settore dell'edilizia che tra la cittadinanza in merito all'ecobonus: un intervento che nella vicina Italia sta rilanciando il comparto , soprattutto nel campo degli interventi di recupero, di valorizzazione del patrimonio edilizio esistente e di riqualificazione energetica . Un traino per uscire da un periodo di stallo e di incertezza , così da poter rimettere in moto un settore importante dell'economia fatto da artigiani, imprese , tecnici . E quale miglior modo se non quello di incentivare ? 
A San Marino invece si é fatto tutt'altro e la manovra finanziaria , non sarà altro che uno specchietto per le allodole per tentar di dare risposte, che però cadranno nel nulla . 
La sostanziale differenza rispetto all'Italia è la non cessione a terzi del credito di imposta, così che solo coloro che hanno una dichiarazione dei redditi importante ne traggono un reale beneficio. 
Quindi a goderne saranno, eventualmente, i più benestanti.
Inoltre, oltre a non permettere, come aveva proposto Libera, l'incentivazione del mercato interno del credito d'imposta, all'articolo 46 comma 7 la legge istituisce un tetto massimo di interventi per una somma complessiva pari a 500.000€ e all'articolo 42 comma 2 la non cumulabilità degli incentivi previsti dal dd57/2011. In sostanza chi ha usufruito della detrazione di imposta per l'installazione di un impianto fotovoltaico o per la sostituzione di infissi non potrà accedere all' ecobonus.
Pensiamo a quante famiglie hanno negli anni installato un impianto fotovoltaico: queste stesse persone non avranno alcun ulteriore incentivo.
La normativa é un piccolo contentino, che però non risolverà ne rilancerà il settore , e potrebbe portare gli stessi sammarinesi a rivolgere la propria attenzione , ma soprattutto le proprie risorse finanziarie , verso il più sicuro mercato italiano. 
In definitiva : siamo sicuri che questo non sia un altro buco nell'acqua di questo Governo?
 
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Appuntamenti
Buon Appetito
Progetto intimo
FuoriClasse
Centenari
Mappamondo
Lab 25
Fata Storia
Blog Settesere
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-san-marino.-libera-ecobonus-ennesimo-buco-nell-acqua-del-governo-n27148 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione