settesere it notizie-romagna-russi-le-serigrafie-di-reviati-in-biblioteca-n25695 001

Russi, le serigrafie di Reviati in biblioteca

Romagna | 10 Settembre 2020 Cultura
russi-le-serigrafie-di-reviati-in-biblioteca
Il 12 settembre alle ore 19.30 presso la Biblioteca Comunale di Russi (Ravenna), in via Godo Vecchia, si inaugura la mostra di tavole originali di Davide Reviati che illustrano il racconto di Ambrose Guinnett Bierce “Chickamauga” e che hanno dato vita ad un libro stampato in serigrafia a 4 colori in tiratura limitata di 550 copie curato da Else Edizioni e Orecchio Acerbo. Troverete in mostra anche diverse tavole inedite che hanno accompagnato la creazione del libro e le serigrafie in grande formato realizzate dagli artisti di Else Edizioni. Davide Reviati sarà presente all’inaugurazione per dedicare le copie in vendita.

La mostra sarà aperta fino al 27 settembre.
informazioni tel. 0544 587641 - cultura@comune.russi.ra.it

 

“Per scorci inattesi e con assoluta maestria, Reviati oggettiva la soggettività del bambino senza sovrapporvisi, la rispetta ma leggendola, vedendola, la mostra in tutta la sua innocente ferocia.
Cosa diventerà adulto, quel bambino? A quali violenze contribuirà o subirà? Scoprire che i nostri sogni infantili di avventura, il nostro giocare alla guerra, il nostro aggressivo fantasticare sono sempre espressione di un istinto di morte e di distruzione che è parte di noi, che è storia dell’uomo; rifiutare le illusioni e le consolazioni di giochi che sembrano ma non sono poi così distanti dal reale; svelarci le sue possibili realizzazioni delittuose – tutto questo può sconcertare gli ottimisti che fidano nell’innata bontà del genere umano (e a maggior ragione del bambino!) ma per Bierce non si tratta di una provocazione e di un gioco, come altrove talvolta è nella sua opera per la parte di esibizione e la volontà di sorprendere e sbalordire che gli erano proprie, ma piuttosto di un memento, di una messa in guardia, di un invito a rifuggire dal dolciastro delle menzogne buoniste guardando bene in faccia la realtà, la crudeltà della Storia ma anche la nostra natura più intima. Se vogliamo tenere a bada le forze del male, non possiamo permetterci di ignorare ipocritamente la loro presenza, anche in noi stessi. Per potercene difendere o per poterle controllare.”
estratto dalla prefazione di Goffredo Fofi

Davide Reviati nasce a Ravenna nel 1966, da famiglia parmense. Fin dai tempi del collettivo VACA (Vari Cervelli Associati), fondato con i compagni dell’Istituto per grafici Albert Steiner, si occupa di editoria e cinema. Come illustratore lavora, fra gli altri, ai libri “L’Hospidale de’ pazzi incurabili” (Essegi, 1990) e “Bestiario dell’impiegatto” (Vaca, 2001) e collabora alle riviste Vaca Fujeton, Kaos, Interzona, Selene, Blue, Periodico, Tratti, Nonzi, Inguine MAH!Gazine, ma compare anche su quotidiani, Il Manifesto, La Stampa, L’Unità. Nel fumetto esordisce con “Ahi ahi Anselma” (VACA, 1995) e contemporaneamente si occupa di sceneggiatura e storyboard per documentari e lungometraggi. Pubblica i romanzi a fumetti “Morti di sonno” (Coconino Press, 2009), “Dimenticare Tienanmen” (Becco Giallo, 2009) e “Sputa tre volte” (Coconino Press-Fandango, 2012), per cui riceve diversi riconoscimenti: il “Premio Attilio Micheluzzi” come miglior fumetto alla XII edizione del Salone internazionale di Napoli, il premio Lo Straniero, il premio Boscarato, il premio Micheluzzi. Reviati si dedica anche alla pittura. Nel 2003 una serie di dipinti sull’infanzia, ai quali lavora da tempo, ispirano il progetto “Bambini – azione di teatro, pittura e luce”, che debutta al 33° Festival Santarcangelo dei Teatri.

Scrittore e giornalista di punta nella San Francisco della seconda metà dell’800, Ambrose Gwinnett Bierce (1842- 1914), lavorò per quotidiani e riviste quali “San Francisco Examiner”, “Cosmopolitan”, “Wasp” e “Argonaut”. Nato nell’Ohio da una famiglia numerosa, lasciò la sua casa all’età di quindici anni, studiò topografia e si arruolò nell’esercito come cartografo. Dall’esperienza della guerra civile nacque la raccolta “Racconti di soldati e civili” (1891), di cui fanno parte “Chickamauga” e “I fatti accaduti presso il ponte di Owl Creek”. Non si tratta di un resoconto autobiografico, ma un intreccio di realismo e soprannaturale, racconti dell’orrore per cui è riconosciuto oggi come maestro del genere, come capofila della scuola americana che arriva fino ad E. A. Poe e Lovecraft. In passato fu noto principalmente come giornalista e per la pubblicazione del “Dizionario del diavolo” (1906), vocabolario con cui critica con cinismo la società americana del XIX secolo. Partito per il Messico come reporter, scomparve nel 1914.

 
Orari della mostra
Biblioteca Comunale, via Godo Vecchia, Russi (Ra)
apertura sabato 12 settembre 2020 ore 19.30
lunedì, mercoledì e venerdì 9.00-12.30
martedì e giovedì 9.00-12.30 e 14.30-18.00
sabato 9.00-12.30 e 17.00-19.00
domenica 17.00-19.00
alla serata di apertura sarà presente l’artista
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-russi-le-serigrafie-di-reviati-in-biblioteca-n25695 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione