Vai a https://www.regione.emilia-romagna.it/ucraina
Vai a  https://www.agriturismo.emilia-romagna.it/

Ravenna, Teodora «autoretrocessa» e Torrione neopromosso: la nuova geografia del volley e un futuro ancora da scrivere

Romagna | 14 Maggio 2022 Sport
ravenna-teodora-autoretrocessa-e-torrione-neopromosso-la-nuova-geografia-del-volley-e-un-futuro-ancora-da-scrivere
Marco Ortolani
Sono settimane di grande fermento per la pallavolo femminile ravennate, tra squadre che vincono partendo dal basso e squadre che - pur avendo giocato discretamente sul campo e soprattutto pur essendo riuscite a garantirsi quantomeno il mantenimento della categoria - hanno scelto di scendere di un gradino. Questa è naturalmente la storia di Teodora Torrione Settore Giovanile, che ha festeggiato la promozione in B1 al termine della regular season chiusa al primo posto, e dell’Olimpia Teodora, che ha scelto di rinunciare alla A2, come dichiarato dal proprio presidente Delorenzi la scorsa settimana, dopo il summit con l’amministrazione comunale, che ha «partorito» la fumata nera. In campo, però, l’Olimpia Teodora ha ancora una squadra, quella di B2, che ha esordito al meglio nel playoff superando Rubiera con un 3-1 che nasconde una superiorità ravennate apparsa netta. Il ritorno in Emilia (giocato a giornale già chiuso) potrebbe ammettere le ragazze di Delgado al gironcino a tre squadre che determinerà la promozione. Come detto, indipendentemente da come andranno a finire gli spareggi, l’Olimpia Teodora sembra decisa a disputare in ogni caso la B1, per dare la giusta dimensione alla covata di giovani promettenti cresciuta in questi anni. In caso di doppio titolo è da supporre l’avvio di trattative per non ripetere la dispendiosa disputa dello stesso campionato (e dei tornei «under») con due distinte squadre cittadine.
CIAO BENDANDI
Nel frattempo, coach Simone Bendandi è pronto a indossare nuovamente una tuta azzurra. Il 46enne tecnico (ormai ex) dell’Olimpia Teodora è stato richiamato come «osservatore» al raduno della Nazionale, che si tiene in questi giorni a Firenze. Bendandi assisterà ai lavori guidati da Davide Mazzanti e subentrerà, fra giugno e luglio, nella conduzione di due nuovi raduni collegiali. «Un impegno limitato nel tempo - commenta Bendandi - che ho accolto con entusiasmo, anche perché mi consentirà comunque quello stacco mentale e fisico che mi era assolutamente necessario dopo tre anni tirati al massimo, praticamente senza pause fra azzurro e club». Bendandi rimane comunque in lizza per una panchina di club: «Il mercato di A1 è ormai chiuso - osserva - ma è quella la categoria a cui ambisco e che cercherò in qualche modo di conquistare». Ripensando a Ravenna? «Tre anni in cui mi sono messo alla prova per la prima volta come head coach, il lavoro che penso di fare nella vita. Tante esperienze stimolanti e preziose, il rammarico principale è stata la mancanza di continuità del progetto che ci ha costretto ogni anno a ripartire praticamente daccapo, azzerando quella crescita che, nei sogni miei e di tutta la società, avrebbe dovuto portarci alla promozione». 

NUOVI SCENARI
Ora, dopo la rinuncia alla A2, l’Olimpia Teodora libererà lo staff tecnico e tutte le atlete «di importazione», mentre la nuova dirigenza sta trattando il trasferimento delle ragazze del vivaio (Fontemaggi, Piomboni, Vecchi, Missiroli, Candolfini e la bolognese Salvatori) nella squadra che dovrebbe fare la B1 o per meriti sportivi (vittoria nei playoff) o per acquisizione di un titolo esterno o per accordo con la realtà cugina e rivale della Teodora Torrione Settore Giovanile, già promossa in B1 al termine della regular season chiusa al primo posto. A breve sarà nota la composizione della panchina con un head coach (prelevato da un’altra formazione di B1) e con un vice e un direttore sportivo «made in Ravenna».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-teodora-aautoretrocessaa-e-torrione-neopromosso-la-nuova-geografia-del-volley-e-un-futuro-ancora-da-scrivere-n33939 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione