settesere it notizie-romagna-ravenna-fusari-anestesia-e-rianimazione-ail-ricoverato-pia1-anziano-ha-72-anni-laeta-media-si-a-abbassataa-n32294 001
Vai a http://emiliaromagnacultura.it/
Vai a https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Ravenna, Fusari (Anestesia e Rianimazione): «Il ricoverato più anziano ha 72 anni, l’età media si è abbassata»

Romagna | 15 Gennaio 2022 Cronaca
ravenna-fusari-anestesia-e-rianimazione-il-ricoverato-pia1-anziano-ha-72-anni-laeta-media-si-au-abbassata
«L’attività è continua, ma è meno pesante: la situazione attuale permette una gestione ordinaria del lavoro, anche se non siamo usciti dall’emergenza. La progettualità, al momento, è bloccata: abbiamo il pensiero della prospettiva di medio e lungo termine, che però non potrà esserci fino a che la gestione non tornerà nell’alveo dell’ordinarietà». Con queste parole il direttore del reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Ravenna, Maurizio Fusari, offre un quadro della situazione sanitaria a livello locale. «Diciamo che siamo reattivi ma che non possiamo essere proattivi: per esserlo serve una calma, anche mentale, che in momenti di risposta emergenziale non può esserci».  Anche Fusari, nel suo reparto, è alle prese con assenze di organico dovute a quarantene preventive o riguardanti familiari. «Rispetto ad un anno fa – spiega il direttore – la pressione in terapia intensiva è comunque inferiore. Attualmente le persone ricoverate per Covid sono cinque, di cui quattro no vax e una affetta da una malattia del sangue che la rende un soggetto particolarmente fragile. Le terapie che questo paziente deve sostenere lo vedono più soggetto all’aggressione del virus. Tre i pazienti che si sono negativizzati, ma che comunque restano critici a causa di un’insufficienza respiratoria che rende la loro prognosi riservata». Decisivo, per il cambiamento della situazione, la mutazione del virus. «Questo virus è indubbiamente indebolito, ma rimane destruente per i tessuti delle vie aeree. Come ripeto, i ricoverati sono persone non vaccinate, fatti salvi i casi di coloro che hanno malattie immunitarie o che hanno subito trapianti».  A differenza di un anno fa, inoltre, i posti sono stati aumentati ed il reparto continua ad assolvere al compito primario nell’ambito della rete provinciale. «Questo significa che continuiamo a fornire un servizio anche per chi necessita di terapia intensiva non a causa del Covid, come è avvenuto pochi giorni fa con il ricovero di un faentino affetto da emorragia cerebrale. A differenza di un anno fa, però, la persona più anziana ha 72 anni: questo significa che l’età media si è abbassata, anche in seguito alla scelta di vaccinare per primi i soggetti più anziani, che solitamente popolano maggiormente gli ospedali. I no vax sotto i sessant’anni rappresentano la prevalenza dei pazienti gravi, e anche nella semi intensiva pneumologica ci sono ricoverati più giovani rispetto ad un tempo. Ora spererei nella previsione secondo cui, nel giro di una settimana o due si vada a plateau e si scenda. La fotografia di oggi, comunque, è quella di una normale amministrazione, anche se, come detto, non possiamo ancora permetterci una programmazione a lungo termine dei servizi sanitari».  (fe.fe.)
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-ravenna-fusari-anestesia-e-rianimazione-ail-ricoverato-pia1-anziano-ha-72-anni-laeta-media-si-a-abbassataa-n32294 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione