Radici, la campagna in città: "Non è facile allargare la base"

Romagna | 21 Settembre 2019 Cronaca
Non è sempre facile coinvolgere le nuove generazioni intorno ai temi ambientali. E non è nemmeno facile, magari per chi ha trenta-quarant’anni, riuscire a trovare il tempo per dedicarsi attivamente. Lo conferma Riccardo Ricci Petitoni, presidente dell’associazione Radici nata per occuparsi di agricoltura urbana e sostenibilità: «Stiamo vivendo una fase di stallo – spiega – perché non solo è difficile trovare altre persone interessate oltre al nucleo fondatore originario ma perché molti di noi hanno messo su famiglia e faticano a ritagliarsi tempo. Ma c’è anche un altro problema: esistono diverse piccole associazioni che forse dovrebbero lavorare insieme per azioni più incisive. Noi, nel frattempo, lanciamo un appello affinché chi è interessato si faccia avanti». Radici ha iniziato anni fa con delle installazioni dentro casse agricole in Darsena, che però non è stato facile innaffiare e tenere curate». Dentro il Pop Up, esiste un container che funziona da ripostiglio di Radici e che sarebbe dovuto diventare un punto di aggregazione: «Abbiamo anche realizzato un orto sensoriale per gli anziani della casa di cura Garibaldi e lavorato in alcune scuole, dando vita a un orto verticale e organizzando la giornata della ciclabilità. Crediamo molto nel lavoro educativo e culturale, nell’importanza che i cittadini capiscano che portare la campagna in città non è un esercizio agricolo ma significa riallacciare il legame con la stagionalità delle colture, con le necessità delle piante e degli animali, con l’idea che ciò che mangiamo ha una sua storia. Al di là del depotenziamento della nostra base, vorremmo che si continuasse a lavorare sulla filiera alimentare e sulle scelte che vi stanno dietro».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione