Presentata l’annata del 2019 del Romagna Sangiovese Doc Modigliana, la «Stella» quest’anno brilla a Villa Papiano

Romagna | 18 Settembre 2022 Gusto
Riccardo Isola - Nel week-end scorso, al Borghetto di Brola di Modigliana, si è tenuta la due giorni dedicata ai vini prodotti dalle aziende facenti parte dell’associazione «Stella dell’Appennino». Una ventina di giornalisti, italiani e stranieri, hanno potuto entrare in sintonia con quella cifra stilistica dei Romagna Sangiovese Doc fatta di bosco, mineralità, finezza e grande peculiarità territoriale. Ma non solo. La domenica è stata anche il momento per il grande pubblico, accorso numeroso, per potersi tuffare in una narrazione enoica che trova in undici alfieri della vitivinicoltura eroica d’Appennino i loro testimonial indiscussi.
Ampia poi la partecipazione, con un centinaio di persone accreditate, alla degustazione storica delle annate e delle cantine che hanno fatto il successo di questi sorsi di sottile e tagliente sapidità organolettica del Modigliana.
Come ormai tradizione, anche se è solo il secondo anno che si effettua, l’appuntamento è stato anche l’occasione per i produttori di confrontarsi con la platea di addetti del settore e giornalisti attraverso una degustazione alla cieca dei vini che rivendicano la sottozona specifica del territorio Modigliana. In totale nove campionature riferite all’annata 2019, di fatto una sorta di Anteprima del Romagna Sangiovese Doc Modigliana, si sono messe alla mercé dei palati per una sorta di piccolo concorso comparativo. L’annata 2019 è stata conquistata dal vino «Papesse» di Villa Papiano sicuramente un vino «di rosso sottobosco vestito». Una vendemmia particolare che si può riassumere in termini precoci rispetto alla media storica. Partita con una primavera stressante per le vigne si è attraversata in un’estata abbastanza calda e una maturazione dei grappoli che hanno saputo esprimere bene il colore varietale del Sangiovese. Un’annata quindi che dopo il necessario passaggio in cantina ha prodotto vini  con note abbastanza mature di frutto e materici e una trama tannica che spinge più sulla durezza.
Emerge, comunque, dai nove campioni una grande e non banale uniformità di semantica vitivinicola. Sono vini materici, con rinfrescanti note verdi a tratti balsamiche. Sono vini sottili, in alcuni casi dal naso al sorso questa sottigliezza si fa talmente evidente che diventa quasi in filigrana, ma sempre e comunque con particolari note speziate. Sempre caratteristica è poi la texture tannica: leggera e verde.
Per noi, gli assaggi effettuati hanno portato alla ribalta la coerenza strabiliante tra colore, naso e sorso del vino «Framonte» della cantina Casetta dei frati, seguito dalla finezza espressa da «Gemme» della cantina Torre e dal «Cucco nero» di Lu.Va forse il più «succoso» di quell’annata. Da rimarcare l’estrema eleganza del «Vigna Probi» di Villa Papiano e l’avvolgenza eterea del «Tramazzo» di Mutiliana. Infine l’appuntamento è stato anche la vetrina per conoscere i bianchi di Modigliana. Una grande rappresentazione identitaria al sorso. Vini sapidi, acidissimi, complessi ma lineari che si fanno portabandiera di un terroir in cui bosco, marene e arenacee e povertà dei terreni si riverberano in modo autentico al sorso. Una grande futuro attende questa firma enoica in bianco da questa Stella dell’Appennino sempre più brillante nel cielo della vitivinicoltura romagnola.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-presentata-laannata-del-2019-del-romagna-sangiovese-doc-modigliana-la-astellaa-questaanno-brilla-a-villa-papiano-n35573 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione