settesere it notizie-romagna-podismo-laaltra-100-km-del-passatore-nel-weekend-ci-sara-anche-il-re-calcaterra-n24334 001

Podismo, l’altra "100 Km del Passatore": nel weekend ci sarà anche il "Re" Calcaterra

Romagna | 21 Maggio 2020 Sport
Giuseppe Sangiorgi
Dal 1973 non si era mai fermata la corsa della 100 Km del Passatore. E seppur annullata e rinviata al 2021 causa pandemia Covid-19, la 48esima edizione, Firenze-Faenza idealmente scatterà anche questa volta. Da una idea del gruppo Facebook 100 Km di Passione, nel rispetto delle norme e dei decreti nazionali e regionali vigenti, sarà in scena infatti una versione «ognuno a casa sua» da disputare il 23-24 maggio: «100 km di casa» è il nome dell’iniziativa che dalle ore 1 del 23 maggio alle ore 22 del 24 maggio 2020 prevede tre modalità di svolgimento per correre la ultramaratona: 100 km in unica sessione con tempo massimo di 20 ore; 100 km in sessioni multiple, fino al massimo di quattro, da svolgere entro 20 ore; 100 km in versione staffetta con massimo 4 atleti per squadra con un tempo massimo complessivo di 20 ore, in questo caso deve essere nominato un caposquadra. I concorrenti potranno pubblicare una foto o video della propria corsa con hashtag #100kmdicasa, mandare la foto del Gps sempre alla stessa mail 100kmdipassione@gmail.com per essere inseriti nelle tre classifiche distinte. L’invio dei partecipanti alla staffetta deve essere unico.
Proprio in questa ultima categoria ha deciso di partecipare il fuoriclasse romano Giorgio Calcaterra, che la 100 «vera» l’ha vinta dodici volte. Sarà il capitano di una squadra di amici: «Mi è piaciuta l’idea. Mi è sembrato il modo più giusto per dare un messaggio positivo: lontani eppur vicini, ognuno correrà singolarmente 25 chilometri».
Come mai, lei che delle lunghe distanze è il re, ha deciso di cimentarsi in staffetta?
«L’eccezionalità del momento mi dà la possibilità di vivere la Cento in modo diverso, condividendola con chi mi è vicino da anni. Saranno così con me Marcello Lenzi, che da tante edizioni mi accompagna in gara in bici o di corsa, poi Emiliano David, che mi ha aiutato a gestire la società Calcaterra sport Asd, e infine Damiano Logreco, che di solito è impegnato nei trail. Per me è anche il modo giusto per approcciare la gara, senza improvvisare, visto che per le note vicende delle regole collegate al lockdown, ho potuto allenarmi in modo parziale, sul tapis roulant e vicino a casa, e sono pure stato fermo per 15 giorni. Da poco finalmente posso correre e allenarmi in libertà nel parco di Villa Pamphili».
In questo momento di estrema difficoltà, sapere di correre tutti insieme, seppur lontani, farà sentire tutti un vero gruppo di centisti uniti. E per il futuro?
«E’ una incognita. So che le organizzazioni delle principali maratone autunnali stanno accettando le iscrizioni. Pur nell’incertezza, è un segnale positivo e di incoraggiamento in un domani in cui si possa tornare alla vita che conosciamo».
Pensiero condiviso da don Luca Ravaglia, il sacerdote runner, che questa volta correrà una personale 100 km in territorio romagnolo seguendo un itinerario spirituale: «Vorrei dedicare questa corsa a qualche santo, ma in particolare quest’anno a tutto il personale del mondo della sanità: medici, infermieri, malati, parenti e amici dei malati - afferma Don Luca, sottolineando - Ci sono i Santi medici di ieri e di oggi, ma anche i santi della porta accanto. I testimoni che si spendono per il bene dei loro fratelli: persone comuni - spesso dimenticate - che non compaiono nei titoli dei giornali e delle riviste né nelle grandi passerelle dell’ultimo show ma, senza dubbio, stanno scrivendo gli avvenimenti decisivi della nostra storia».
L’itinerario della «100 km di casa» di Don Luca sarà consultabile sui siti www.parrocchiasansavino.it e della 100 km del Passatore www.100kmdelpassatore.it Il sacerdote, nel corso del suo pellegrinaggio, non mancherà di far visita agli ospedali e alle case di riposo.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-podismo-laaltra-100-km-del-passatore-nel-weekend-ci-sara-anche-il-re-calcaterra-n24334 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione