Patti Smith e Sangiovanni a Cervia, nella settimana del rap, del soul e di tanti grandi concerti

Romagna | 29 Luglio 2022 Cultura
patti-smith-e-sangiovanni-a-cervia-nella-settimana-del-rap-del-soul-e-di-tanti-grandi-concerti
Federico Savini
Fra la Notte Rosa, il Jova Beach Party, il Ravenna Festival, l’autodromo di Imola e i tanti campioni dell’hit-parade che hanno cominciato a battere la riviera, ci eravamo quasi abituati all’idea di aver archiviato i grandi concerti dell’estate 2022, lasciando il posto alle dolcezze (meno esagitate) della villeggiatura. Beh, non è proprio così, nel senso che la tendenza per il mese di agosto sarà davvero questa, ma la musica dal vivo – specie dopo le «secche» della pandemia – non vuol saperne di mollare i palchi e i riflettori. E proprio in questi giorni nella nostra provincia partono nuove rassegne e arrivano alcuni dei concerti più importanti della bella stagione.

ECLETTICA DOPPIETTA A CERVIA
Decisamente diversi ma proprio per questo capaci di richiamare pubblici eterogenei, confermando l’«ecumenica» vocazione turistica della città del Sale, i due grandi concerti in programma a Cervia questa settimana.
Venerdì 29 alle 21 piazza Garibaldi sarà probabilmente presa d’assalto dal pubblico più giovane, visto che ad esibirsi sarà il teen-idol Sangiovanni, lanciato l’anno scorso da Amici e poi approdato pure a Sanremo grazie al successo strepitoso della sua hit Malibù, nonché alla capacità di non bruciarci al primo singolo, continuando a frequentare i piani alti dell’airplay tricolore, grazie anche all’amicizia con la quotata Madame (sono entrambi vicentini, fra le altre cose). «Io ricerco la leggerezza e per farlo spesso devo scavare in profondità per trovare le mie emozioni – racconta Sangiovanni delle sue canzoni -. Il mio obiettivo è proprio comunicare sensazioni profonde con leggerezza».
Domenica 31 si cambia sound e presumibilmente cambierà anche il pubblico, pronto ad accogliere nella stessa piazza un nome che marchiato a fuoco nella storia della musica del Novecento. Arriverà infatti Patti Smith, la «sacerdotessa del rock», accompagnata sul palco dal figlio Jackson Smith alla chitarra, dall’amico di lunga data Tony Shanahan al basso e dal batterista Seb Rochford.
Poco da dive su un’icona vivente di quelle che fu, per antonomasia, la musica giovanile del Novecento; Patti Smith è una delle più grandi cantautrici della musica rock, e questo nonostante il suo brano più celebre (Because the Night) sia stato scritto per lei da Bruce Springsteen. Assolutamente unico, insieme al pionieristico look disadorno per una donna, anche il suo eclettismo, che l’ha fatta emergere a fine anni ’70 dalla scena punk newyorkese ma forte di una vena poetica che (non a caso) l’aveva già messa in contatto con i grandi cantautori del rock (anche Bob Dylan, che l’aveva coinvolta giovanissima nel leggendario tour Rolling Thunder Revue del ’75).

SAN MAURO «A CIELO APERTO»
Non meno importanti sono i concerti previsti dal cartellone di Acieloaperto questa settimana nei grandi spazi all’aperto di Villa Torlonia, a San Mauro Pascoli. L’appuntamento è con due grandi eminenze statunitensi di quella che un tempo di definiva «musica alternativa».
Martedì 2 agosto a Villa Torlonia saranno di scena i coloratissimi Flaming Lips, storici e sempre strabordanti campioni del rock psichedelico dall’Oklahoma, che presenteranno le canzoni del loro sedicesimo album «American Head», semplice travolgente e depistante come si confà ad una delle band più solide, sorprendenti e semplicemente grandi del rock americano contemporaneo.
La sera dopo, mercoledì 3, salirà invece sul palco Ben Harper, altro grande protagonista della scena musicale da un trentennio, per quello che si configura come un piccolo festival a San Mauro Pascoli. Detto che ad aprire daranno diversi gruppi tra cui i romani Il Muro del Canto, Ben Harper porterà in scena la sua efficacissima miscela di folk-rock, blues e reggae; quella che ha fatto e fa di lui una certezza sul palco.
Occhio, però, che Acieloaperto questa settimana partirà dalla Rocca Malatestiana di Cesena, dove venerdì 29 luglio alle 21 è prevista l’esibizione di due fra le realtà più chiacchierate della musica indipendente italiana dalla visione più internazionale. Ad aprire le danze sarà la raffinata, futuribile e ben poco incasellabile cantautrice partenopea LNDFK, fra nu-jazz, neo-soul e hip-hop, antipasto decisamente ghiotto per l’attesa esibizione dei Nu Genea, la band dei dj napoletani trapiantati a Berlino che in questi anni ha rilanciato - anche sul proscenio internazionale - il travolgente Neapolitan Sound di quarant’anni fa, riconvertendolo con successo all’evo della musica elettronica, ma non troppo.

IL RAP NEI LIDI RAVENNATI…
Venerdì 29 luglio al Bagno Polka di Marina Romea torna l’Under Fest che il Cisim di Lido Adriano, attraverso l’associazione Il Lato Oscuro della Costa, dedica alla musica rap meno allineata, in un’edizione estiva che ha cominciato a prendere piede gli anni scorsi per esigenze pandemiche. Ad ogni modo il 29 al Polka si esibirà il rapper Mattak all’ora dell’aperitivo, preceduto alle 17 da una tavola rotonda sul rap underground con giornalisti e operatori del settore come l’esperto Damir Ivic. Mercoledì 3 agosto al Peter Pan di Marina sarà di scena Murubuto, il rapper emiliano leader della variabile più «colta» dell’hip-hop italiano, che sarà intervistato e farà uno showcase.  Ogni appuntamento dell’Under Fest è peraltro preceduto da un «cypher», cioè una session di free-style di diversi rapper. Giovedì 4 agosto ci si trasferisce all’Hana-bi, sempre a Marina, dove alle 18 si racconteranno gli Arcade Boys, youtuber e produttori particolarmente attenti all’attualità della musica più ascoltata dai giovani italiani e di tutto il mondo, seguiti alle 21 dal live dei Dead Poets III.
L’Under Fest si trasferirà poi in piazza Vivaldi a Lido Adriano, per tre serate sempre aperte dai Cypher, con a seguire venerdì 5 agosto il concerto di Inoki, sabato 6 quello di Disme e domenica quello di R.A. The Rugged Man. La rassegna si chiuderà mercoledì 10 al Peter Pan con l’intervista e lo showcase di Davide Shorty.

...SENZA DIMENTICARE IL SOUL
Rimanendo sui lidi ravennati, prosegue naturalmente anche Spiagge Soul, con una settimana piena di eventi, a partire da venerdì 29, quando il veterano Vince Vallicelli presenterà il suo nuovo album dialettale Vëcc Burdël al San Marino Cafè di Casalborsetti. Sabato 30 al Corallo di Marina suonerò invece la Kola Beat Band, con le sonorità del Mali, mentre la Giamaica dei Banana Boat risuonerà all’alba di domenica 31 al Finisterre, prima che alle 18 il festival si sdoppi con lo ska esuberante dei Rumba De Bodas al Kuta di Punta Marina e i Los Pollos Hermanos alla BagnOsteria Tarifa a Porto Corsini.
Spiagge Soul prosegue anche nei feriali, con il ritorno della grande cantante Lisa Hunt lunedì 1° agosto al Finisterre a Marina, la jam sessione degli «Holy Fellas» del festival in programma martedì 2 al Kuta a Punta Marina, l’Argentina scoppiettante dei Super Cumbia Y La Liga De La Alegría mercoledì 3 alla BagnOsteria Tarifa a Porto Corsini e giovedì 4 l’arrivo della Bologna Bridge Band al bagno Ulisse di Marina.

STRADE BLU SULLA COLLINA
Già partito con le prime date la scorsa settimana, entra nel vivo in questi giorni il cartellone 2022 di Strade Blu, che martedì 2 agosto alle 21.30 porterà a Modigliana l’acclamato compositore italiano, di rango internazionale, Teho Teardo, uno degli eventi più attesi dell’intero cartellone. In piazza Pretorio Tehardo porterà il suo progetto musicale Ellipses dans l’harmonie - Lumi al buio, tra musica classica contemporanea e pesanti incursioni nel rock più deflagrante, per un’opera che trae spunto niente meno che dall’Encyclopédie di Diderot e d’Alembert.
Strade Blu proseguirà giovedì 4 al giardino della biblioteca di Alfonsine con il roots-rock dei Country Owls, mentre il classico appuntamento in pianna Nenni a Faenza quest’anno sarà con Vince Vallicelli e il suo nuovo album dialettale Vëcc Burdël, presentato dal vivo venerdì 5. Sabato 6 piazza Carducci a Brisighella ospiterà la Baro Drom Orkestar, mentre piazza Pretorio a Modigliana tornerà al centro della musica domenica 7 con l’omaggio al Morricone meno frequentato del progetto Nuove Consonanze.
Il festiva tornerà a solcare piazze e strade di Romagna il 25 agosto, con il bell’omaggio alla cantante Jula de Palma di Sabrina Rocchi e Franco Naddei, in concerto al parco Piancastelli di Fusignano, mentre il 5 settembre al museo Zauli sarà la volta del misterioso progetto Ticktaalik. L’8 settembre al convento di San Francesco di Bagnacavallo spazio al cantautorato meticcio di Pedro Makay e il festival si chiuderà il 10 sette,nre a Modigliana, con la presentazione in piazza del documentario Un’antenna sul tetto, curato da Alessandro Quadretti nell’ambito del progetto Crinale e dedicato alla tv locale di Modigliana di alcuni decenni fa.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-patti-smith-e-sangiovanni-a-cervia-nella-settimana-del-rap-del-soul-e-di-tanti-grandi-concerti-n34897 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione