Oil&Gas, Salvini apre uno spiraglio: “Non si può bloccare tutto”, De Pascale: “Correggere il Blocca Trivelle”

Romagna | 17 Marzo 2019 Economia

“Si deve lavorare rispettando l'ambiente. Si può lavorare rispettando l'ambiente. C'è una ricchezza ma si deve usare meglio il denaro che si ricava da questa ricchezza, non com’è stato utilizzato negli anni passati. Non si può fermare tutto, questo mi pare evidente". E' quanto ha affermato il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, a margine di una visita al Centro Olio Eni di Viggiano (Potenza), in merito alle estrazioni petrolifere”.

Non si fa attendere la replica del sindaco di Ravenna De Pascale: “Leggo in un’Ansa di oggi che il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, a margine di una visita al Centro Olio Eni di Viggiano (Potenza), ha dichiarato in merito alle estrazioni petrolifere: “Si deve lavorare rispettando l'ambiente. Si può lavorare rispettando l'ambiente. C'è una ricchezza ma si deve usare meglio il denaro che si ricava da questa ricchezza, non com’è stato utilizzato negli anni passati. Non si può fermare tutto, questo mi pare evidente". Le parole di Salvini di oggi in Basilicata possono essere un punto di partenza importante per riprendere il dialogo con i lavoratori e le imprese che hanno manifestato nella Piazza di Ravenna, Per l'Energia Italiana. Mercoledì il consiglio dei Ministri varerà il decreto Sblocca Cantieri e può essere l'occasione per sbloccare anche miliardi di euro di cantieri sia nelle attività estrattive che nelle rinnovabili, cancellando il blocco assurdo di 18 mesi e prevedendo incentivi veri agli investimenti e alla riduzione di emissioni nel settore energetico. Spero che Salvini risponda all'appello della Piazza di Ravenna e anche a tante voci che emergono coraggiosamente dal suo stesso Partito”.

CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione